Sei in: Home » Articoli

Decreto fiscale: ok del Senato

Sì del Senato alla conversione in legge del decreto fiscale. Ora il testo passa alla Camera per l'ok definitivo. Le novità e il testo
senato id13403
di Marina Crisafi - Il Senato ha appena approvato con con 147 voti favorevoli, 104 contrari e 6 astensioni, il ddl di conversione del decreto-legge n. 119, in materia fiscale e finanziaria (cosiddetto decreto fiscale) collegato alla manovra, in scadenza il 22 dicembre prossimo. Il testo ora passa alla Camera per il sì definitivo.

Tra le principali novità, inserite in corsa nell'iter parlamentare, rilevano: la sanatoria per i tributi degli enti locali; il ritocco della rottamazione-ter; la proroga del bonus bebè per un anno; l'introduzione di incentivi per la banda ultralarga; la precompilata Iva a partire dal 2020; il fondo da 525 milioni per le zone colpite dal maltempo nel 2018. Scartato invece il cosiddetto "condono tombale", che avrebbe consentito di regolarizzare le somme non dichiarate pagando il 20% del dovuto.

Scarica il testo del decreto fiscale sul sito del Senato

La scheda con le principali novità:


  1. Condono enti locali
  2. Bonus bebè per un anno
  3. Rottamazione-ter in 5 anni
  4. Durc
  5. Iva precompilata
  6. Pace con il fisco
  7. Banda ultralarga
  8. Fattura elettronica: più ampia la mappa degli esclusi

Condono enti locali

Il condono fiscale si estende anche alle imposte patrimoniali degli enti territoriali, come Ici, Imu e Tasi, e il bollo auto.

Bonus bebè per un anno

Confermato il bonus bebè, per un anno, con importo pari a 960 euro che salgono fino a 1.152 euro dal secondo figlio.

L'assegno viene "riconosciuto per ogni figlio nato o adottato dal primo gennaio 2019 al 31 dicembre 2019" e dal secondo figlio in poi l'importo è aumentato del 20%.

Rottamazione-ter in 5 anni

Chi aderisce alla definizione agevolata, la rottamazione-ter avrà più tempo per saldare i propri debiti. L'importo infatti è spalmabile in 18 rate su 5 anni.

Le somme potranno essere versate a rate (fino a quattro), a partire dal 31 luglio 2019 e fino al 31 maggio 2020 e saranno validi i pagamenti effettuati fino a 5 giorni di ritardo.

Durc

Per chi aderisce alla rottamazione, inoltre, sarà possibile rilasciare il Durc, il documento di regolarità contributiva.

Iva precompilata

Arriva la dichiarazione precompilata per le partite Iva dalle operazioni del 2020.

Pace con il fisco

Più sconti per chi è in lite con il fisco e vuole fare pace. Lo sconto per chi ha vinto in primo grado passa infatti dal 50 al 60% del dovuto (quindi basterà pagare il 40%).

Banda ultralarga

Ok alle misure per potenziare gli investimenti in reti a banda ultralarga. L'articolo aggiuntivo al testo punta all'integrazione tra le reti di Tim e di Open Fiber e prevede incentivi fissati dall'Authority sul modello della Rab, la remunerazione degli investimenti.

Fattura elettronica: più ampia la mappa degli esclusi

La fatturazione elettronica obbligatoria dal 1° gennaio del 2019 non riguarderà medici e farmacie. Vengono esentati dall'obbligo di utilizzare il nuovo strumento, per il periodo d'imposta 2019, "i soggetti tenuti all'invio dei dati al Sistema tessera sanitaria".

(28/11/2018 - Marina Crisafi)

In evidenza oggi:
» Riforma processo civile: addio alle udienze inutili
» Le sentenze diventano tascabili
» Autovelox: multe tutte nulle
» L'infortunio in itinere
» Fatturazione elettronica: alcuni punti critici
Newsletter f g+ t in Rss