E' in vigore dal 30 dicembre 2022 il Milleproroghe 2023 che interviene anche sui termini legislativi in diversi settori come la sanità, il lavoro, le politiche sociali, gli adempimenti fiscali, i trasporti, il made in Italy e l'istruzione

Milleproroghe 2023: le misure

[Torna su]

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 29.12.2022 il decreto Milleproroghe 2023 n. 198/2022 (sotto allegato) vigente dal giorno successivo 30.12.2022. Come ogni anno il decreto contiene le disposizioni urgenti in materia di termini legislativi, che riguardano i più svariati settori di intervento del legislatore, alcuni dei quali più istituzionali, altri invece destinati ad incidere sulla vita quotidiana dei cittadini.

Ricordiamo, tra i vari settori di intervento la materia degli esteri e della cooperazione internazionale, lo sport, l'agricoltura e la sovranità alimentare, la ratifica e l'esecuzione dei trattati internazionali, i rifiuti, imprese e made in Italy, ambiente e sicurezza energetica, infrastrutture e trasporti e tanto altro.

Proroga assunzioni nella PA, lavoro e politiche sociali

[Torna su]

Prorogati i termini per le autorizzazioni alle assunzioni nelle PA.

Prorogato per gli anni 2024 e 2025 l'intervento per la riduzione oraria e l'aumento salariale per alcune categorie di lavoratori e per le aziende che occupano più di 50 dipendenti per un massimo di 18 mesi anche non continuativi.

Sospesi fino al 31.12.2023 i termini di prescrizione degli obblighi contributivi delle gestioni dei dipendenti pubblici. Le Pa che hanno instaurato co.co.co possono versare i contributi per la gestione separata fino al 31.12.2023.

Proroghe anche per i consulenti del lavoro in relazione all verifica dei requisiti di osservanza delle regole dei contratti collettivi di lavoro e della congruità del numero delle richieste di ingresso dei cittadini extracomunitari.

Le aziende che rientrano nel fondo solidarietà settore trasporto aereo e sistema aeroportuale fino al 31.03.2023 possono presentare domande per la cassa integrazione guadagni straordinaria.

Proroghe in materia fiscale

[Torna su]

Proroga di 6 mesi fino al 30 giugno 2023 del termine per la dichiarazione Imu 2021 da parte degli enti pubblici e privati e non commerciali.

Prorogata al 2023 l'esenzione dall'obbligo della fatturazione elettronica per gli operatori sanitari che devono inviare i dati al sistema tessera sanitaria.

Prorogata al 1° gennaio 2024 la decorrenza del termine relativo all'obbligo di invio dei dati delle operazioni giornaliere, del totale dei corrispettivi delle operazioni imponibili e delle imposte sono con sistemi elettronici, POS compresi.

Prorogata al 2023 l'esenzione dall'imposta di bollo per la certificazione dei dati anagrafici in modalità telematica tramite ANPR.

Sanità e salute

[Torna su]

Ancora per il 2023 il Ministro della Salute ha la possibilità di ripartire le quote premiali per finanziare il Servizio sanitario delle Regioni.

Fino al 2023 l'Agenzia Italiana del farmaco può rinnovare i contratti di collaborazione continuativa e quelli per il lavoro flessibile.

Prorogata fino al 31 dicembre 2023 l'efficacia delle norme sulla ricetta elettronica.

Scuola, università, cultura, editoria

[Torna su]

Per l'anno scolastico 2023/2024 si possono conferire ancora incarichi temporanei nelle scuole dell'infanzia.

Fini al 31 dicembre 2023 verranno erogati i mutui per l'edilizia residenziale delle università.

Prorogata all'anno accademico 2023/2024 la validità delle graduatorie per il conferimento di incarichi di docenza e rinvita all'anno 2023/2024 la vigenza del regolamento per reclutare docenti e personale amministrativo del settore.

Prorogata al 30 giugno 2023 l'occupazione senza autorizzazione del suolo pubblico per la posa di strutture amovibili, funzionali alle attività poste in luoghi di interesse storico e artistico.

Giustizia e difesa

[Torna su]

Per assicurare la piena funzionalità degli uffici giudiziari anche in relazione al raggiungimento degli obiettivi stabiliti nel PNRR fino al 28 febbraio 2023 è prorogata la durata dei contratti a tempo determinato del personale assunto dal Ministero della Giustizia ai sensi della legge n. 178/2020

Differito al 30.09.2023 il temine per procedere agli adempimenti relativi al rinnovo dei componenti del Consiglio della magistratura militare.

Ambiente, energia, trasporti e made in Italy

[Torna su]

Rinviato il divieto di circolazione dei veicoli a motore M2 e M3 per il trasporto pubblico locale al 1 gennaio 2024, se i mezzi suddetti sono alimentati a gasolio o benzina con caratteristiche Euro 2 in termini di non inquinamento. a

Contributi per tutto il 2023 per l'installazione delle colonnine elettriche per i quali è stato previsto uno stanziamento di 40 milioni di euro.

Prorogate al 3.12.2023 le misure in deroga per il sostegno delle imprese che esportano o hanno sedi o partecipate in Ucraina, nel territorio della Federazione Russa o in Bielorussia, con accesso a cofinanziamenti a fondo perduto.

Scarica pdf DL n. 198/2022

Foto: 123rf.com
Altri articoli che potrebbero interessarti:
In evidenza oggi: