La legge di bilancio

Cos'è la legge di bilancio, come è disciplinata, cosa regolamenta, come è composta e quali scadenze sono previste per la sua approvazione
bilancio del risparmio e dei conti concetto legge stabilita

di Valeria Zeppilli - La legge di bilancio è una legge con la quale, annualmente, viene approvato il bilancio dello Stato.

Indice:

  1. Cos'è la legge di bilancio
  2. La legge di bilancio nella Costituzione
  3. Legge di bilancio e legge di stabilità
  4. Legge di bilancio: quando viene approvata
  5. Legge di bilancio: quando entra in vigore

Cos'è la legge di bilancio

Più nello specifico, la legge di bilancio è un documento contabile preventivo che contiene le spese pubbliche e le entrate dello Stato che, in base alle leggi in vigore, si prevedono per l'anno successivo.

La legge di bilancio nella Costituzione

Della legge di bilancio si occupa anche la Costituzione, all'articolo 81.

Tale norma prevede innanzitutto che lo Stato deve assicurare che le entrate e le spese del proprio bilancio restino in equilibrio e, a tal fine, deve tenere conto delle fasi avverse e favorevoli del ciclo economico.

Si specifica che l'indebitamento è possibile solo per considerare gli effetti del ciclo economico e in caso di eventi eccezionali. Tale seconda evenienza necessita dell'autorizzazione delle Camere, data con maggioranza assoluta dei rispettivi componenti.

La Carta costituzionale prevede, poi, che la legge di bilancio va approvata annualmente e che l'esercizio provvisorio del bilancio può essere concesso per periodi massimi di quattro mesi. Prescrive, inoltre, che "Il contenuto della legge di bilancio, le norme fondamentali e i criteri volti ad assicurare l'equilibrio tra le entrate e le spese dei bilanci e la sostenibilità del debito del complesso delle pubbliche amministrazioni sono stabiliti con legge approvata a maggioranza assoluta dei componenti di ciascuna Camera, nel rispetto dei princìpi definiti con legge costituzionale".

Legge di bilancio e legge di stabilità

Fino a qualche anno fa, la legge di bilancio era un documento separato dalla legge di stabilità. Quest'ultimo provvedimento è confluito nella legge di bilancio a partire dal 2016, in forza di quanto previsto dalla legge numero 243/2012.

La disciplina della nuova legge di bilancio è oggi dettata dalla legge numero 163/2016.

In sostanza, tale provvedimento annuale si compone di due sezioni:

- la prima è la sezione normativa che ricalca il contenuto della vecchia legge di stabilità e che contiene le misure quantitative necessarie per il raggiungimento degli obiettivi di finanza pubblica che sono indicati nella seconda sezione;

- la seconda sezione è infatti la sezione contabile, in cui sono riportate le previsioni di entrata e di spesa e che svolge, in sostanza, il ruolo della vecchia legge di bilancio.

Leggi anche: "Addio alla legge di stabilità"

Legge di bilancio: quando viene approvata

Il disegno di legge di bilancio deve essere pronto entro il 15 ottobre di ogni anno, perché è questo il termine entro il quale il documento va trasmesso alle istituzioni UE.

La legge va poi presentata al Parlamento entro il successivo 20 ottobre, mentre il testo definitivo deve essere approvato entro il 31 dicembre. Il parere delle istituzioni europee al documento programmatico di bilancio giunge entro il 30 novembre.

Le modifiche apportate nel corso dell'iter di approvazione della legge sono oggetto di un'apposita nota di variazione.

Legge di bilancio: quando entra in vigore

Riepiloghiamo, quindi, il calendario della legge di bilancio:

  • 15 ottobre: termine per la trasmissione del documento programmatico di bilancio alle istituzioni europee,
  • 20 ottobre: termine per la trasmissione del disegno di legge di bilancio al Parlamento,
  • 30 novembre: termine per il primo parere della Commissione europea,
  • 31 dicembre: termine per l'approvazione definitiva della legge di bilancio.

La legge di bilancio entra in vigore il 1° gennaio.

Vedi anche la guida La legge di stabilità

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
(09/12/2018 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Danno biologico: le nuove tabelle di Roma sempre più lontane da quelle di Milano
» Un albero per ogni nato: sanzioni in arrivo per i comuni che non adempiono
» L'estradizione
» Addio definitivamente all'assegno di divorzio con la nuova convivenza
» Tasse di successione
Newsletter f g+ t in Rss