Sei in: Home » Articoli

Decreto crescita è legge

Condividi
Seguici

Dalla rottamazione delle cartelle allo scivolo per la pensione sino alla lotteria degli scontrini. Ecco cosa prevede il decreto crescita approvato definitivamente dal Senato
puzzle che indica crescita business con freccia in alto

di Annamaria Villafrate - Tante agevolazioni per le imprese, ma anche disposizioni per semplificare gli adempimenti e le comunicazioni in materia fiscale, compresi quelli relativi alla fatturazione elettronica. Incentivi agli investimenti e misure che danno respiro a chi costruisce immobili, li ristruttura e li rende più sicuri ed efficienti dal punto di vista energetico. Riapertura dei termini della rottamazione-ter e del saldo e stralcio, lotteria degli scontrini e scontrini telematici, e riduzione tariffe Inail. Queste solo alcune delle novità previste dal ddl di conversione del decreto crescita che ha incassato oggi anche la fiducia al Senato (con 158 voti a favore, 104 contrari e 15 astensioni).

Il testo (sotto allegato), approvato dalla Camera nei giorni scorsi, diventa quindi legge dello Stato.

Leggi anche Decreto crescita: ok della Camera

Ecco le misure principali:

  1. Dal taglio Ires alle tariffe Inail: le novità per le imprese
  2. Rottamazione e scontrini telematici: le novità in materia fiscale
  3. Scivolo pensione e bonus assunzioni, le novità sul fronte lavoro

Dal taglio Ires alle tariffe Inail: le novità per le imprese

Il decreto crescita ha concentrato la sua attenzione sulle imprese nel tentativo di far ripartire l'economia grazie a norme che ampliano le agevolazioni fiscali e l'accesso ai finanziamenti agevolati.

Supeammortamento al 30%

Super-ammortamento del 30% sugli acquisti dei beni strumentali compiuti dal primo aprile 2019 al 31 dicembre di quest'anno o entro il 30 giugno 2020, se entro il 31.12.2019 l'ordine è accettato dal venditore e l'acquirente ha pagato in contanti almeno il 20% del costo.

IMU capannoni

Deducibilità Imu del 50% nel 2019, per salire al 60% nel 2020 e nel 2021 e ancora al 70% nel 2023, fino al 100% nel 2023.

Taglio Ires al 20%

Diminuzione progressiva dell'imposta sul reddito d'impresa, che dal 2023 scenderà al 20%. Le risorse arriveranno dal fondo per quota 100 previsto in manovra.

Sabatini

Sale a 4 milioni di euro la soglia di investimenti per i quali le Pmi che acquistano beni strumentali possono accedere al finanziamento agevolato. Chi investirà cifre più modeste, non superiori a 100 mila euro, potrà ottenere il finanziamento in un'unica soluzione.

Cedolare secca

Soppresso l'obbligo di comunicazione della proroga del regime della cedolare secca e della distribuzione gratuita dei modelli cartacei delle dichiarazioni.

Taglio Tariffe Inail

Si procede a un vero e proprio restyling delle tariffe Inail per l'assicurazione contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali per consentire il passaggio a regime a partire dal 2023.

Rottamazione e scontrini telematici: le novità in materia fiscale

La diminuzione del carico fiscale, così come la semplificazione e la possibilità di recuperare tasse non pagate sono le priorità di questo Governo, che si traducono anche attraverso l'adozione delle seguenti misure.

Riapertura rottamazione-ter e saldo e stralcio

Fino al 31 luglio 2019 si riaprono i termini per aderire alla rottamazione e al saldo e stralcio delle cartelle.

Dichiarazione dei redditi

Prorogato a novembre il termine per la presentazione del modello Redditi 2019 e semplificate le procedure in materia di controlli formali.

Semplificazione e proroga Isa

Per ridurre le spese ed evitare ritardi si prevede che "Dai modelli da utilizzare per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell'applicazione degli indici sono esclusi i dati già contenuti negli altri quadri dei modelli di dichiarazione previsti ai fini delle imposte sui redditi." Prorogati poi al 30 settembre i termini di versamento delle tasse per i contribuenti Isa.

Fatturazione elettronica

Due giorni in più, da 10 a 12 giorni per inviare le fatture elettroniche al sistema di interscambio, senza il rischio che vanga considerato ritardo.

Giro di vite su affitti brevi

Arriva anche il giro di vite sugli affitti brevi teso a contrastare l'evasione, con l'istituzione del Codice identificativo unico nazionale per le strutture ricettive da usare per le offerte e la promozione dei servizi offerti oltre l'accesso dell'Agenzia delle Entrate ai dati delle comunicazioni trasmessi dalle strutture. Per chi violerà le nuove nome multe fino a 5mila euro.

Scontrini telematici

Addio agli scontrini cartacei anche per i piccoli esercizi. Per chi è sprovvisto di copertura internet ci sarà più tempo: 12 giorni dall'effettuazione della cessione o della prestazione, sebbene l'obbligo di memorizzazione dei dati debba avvenire con cadenza giornaliera.

Lotteria degli scontrini

Dal 2020 confermata la lotteria degli scontrini. Aumenterà del 100% la possibilità di vincere premi se si pagherà con bancomat o carte di credito.

Eco incentivi anche a moto

Estesi anche a motorini, moto e microcar elettriche gli incentivi per la rottamazione. Per chi acquista e immatricola n Italia un veicolo elettrico ibrido o rottama un veicolo euro 0,1,2 e 3 sarà riconosciuto un contributo pari al 30% del prezzo di acquisto fino a un massimo di tremila euro. Il veicolo rottamato potrà anche essere intestato a un familiare convivente. Inoltre, sarà possibile rottamare, ai fini dell'ecobonus, anche i vecchi motorini immatricolati prima del 2006 e privi di classe di inquinamento.

Scivolo pensione e bonus assunzioni, le novità sul fronte lavoro

Sul fronte lavoro e pensioni, diverse le novità. Tra le più attese lo scivolo di 5 anni per la pensione e il bonus assunzioni per chi dona alle scuole:

Scivolo di 5 anni per la pensione

Esodo per la pensione a chi mancano 5 anni alla maturazione del requisito previdenziale, in presenza di nuove assunzioni. Sul fronte lavorativo, inoltre, i contratti di espansione saranno applicabili alle aziende con più di 1000 dipendenti che investono in tecnologia e digitale.

Bonus assunzioni per chi dona alle scuole

Confermato il bonus dal 2021 per chi dona almeno 10mila euro in un anno alle scuole con percorsi d'istruzione tecnica o professionale e assume con contratto a tempo indeterminato gli studenti delle stesse scuole alla fine del ciclo scolastico. Il bonus consisterà in uno sconto sui contributi previdenziali massimo per un anno.


Scarica pdf decreto crescita legge
(27/06/2019 - Annamaria Villafrate) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Alcoltest: revirement Cassazione, l'accusa prova il funzionamento dell'etilometro
» Case: assicurazione obbligatoria contro le calamità naturali, la proposta alla Camera

Newsletter f t in Rss