Fisco: Dirstat, inaccettabile soppressione 38 reparti tecnici

La denuncia della Dirstat sulla soppressione di 38 reparti tecnici da parte dell'Agenzia delle Entrate
fiammifero che cancella dati su internet concetto diritto oblio

di Redazione - La delibera dell'Agenzia delle Entrate relativa alla soppressione dei 38 reparti Servizi Tecnici "è inaccettabile in quanto si tratta di provvedimento affetto da notevoli criticità tenuto conto che l'ufficio resta e viene soppresso solo il servizio e quindi non comporta alcun risparmio bensì la perdita della professionalità acquisita da tutti i tecnici dopo anni di formazione ed esperienza nel campo estimale". E' quanto afferma in una nota Pietro Paolo Boiano, segretario generale aggiunto della Federazione delle associazioni e i sindacati nazionali dei dirigenti, vicedirigenti, funzionari, professionisti e pensionati della pa e delle imprese (Dirstat).

Non solo. Ciò comporterà "un aumento del carico di lavoro ai danni dei Reparti delle Direzioni Provinciali presso cui confluiranno le attività dei Reparti soppressi quindi solo complicazioni per una corretta gestione del lavoro oltre al notevole danno alla utenza che per accedere ai servizi catastali è costretta a coprire notevoli distanze chilometriche" rincara Boiano.

"I presunti risparmi servono per sfasciare ulteriormente l'amministrazione finanziaria" conclude avvisando di aver "sollecitato ulteriormente l'incontro con il neo direttore allo scopo di verificare la sua disponibilità a rivedere tutta l'assurda riorganizzazione posta in essere dall'ex vertice".

(19/10/2018 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Auto: multe da 712 euro per chi circola con targa estera
» Asili e case di riposo: in arrivo le telecamere
» Bruciare rami e sterpaglie è reato?
» Congedi papà: addio ai cinque giorni
» Auto: multe da 712 euro per chi circola con targa estera

Newsletter f g+ t in Rss