La manovra finanziaria per il 2021 prevede l'istituzione di un fondo per contribuire al pagamento degli affitti degli studenti fuori sede
studenti in casa in affitto

Cos'è il bonus affitto studenti fuori sede

[Torna su]

La legge di bilancio 2021 pensa agli studenti fuori sede, ma soprattutto alle famiglie che devono mantenerli agli studi lontani da casa e sostenere, tra le tante spese necessarie, quelle della pigione per l'alloggio. Da qui l'iniziativa del giovane deputato del Movimento 5 Stelle Luigi Iovino, che ha spinto per l'introduzione nel testo della manovra 2021 dell'emendamento che istituisce un Fondo finalizzato al riconoscimento di contributi per le spese di locazione abitativa in favore degli studenti fuori sede iscritti alle Università statali.

Fondo per il rimborso degli affitti studenti fuori sede

[Torna su]

Come si legge nel testo della manovra, in attesa di ricevere il si definitivo del Senato, al comma 526: "Al fine di sostenere gli studenti fuori sede iscritti alle università statali, appartenenti a un nucleo familiare con un indice della situazione economica equivalente non superiore a 20.000 euro e che non usufruiscono di altri contributi pubblici per l'alloggio, nello stato di previsione del Ministero dell'università e della ricerca è istituito un fondo con una dotazione di 15 milioni di euro per l'anno 2021, finalizzato a corrispondere un contributo per le spese di locazione abitativa sostenute dai medesimi studenti fuori sede residenti in luogo diverso rispetto a quello dove è ubicato l'immobile locato."

A chi spetta il bonus affitti per studenti fuori sede

[Torna su]

Il bonus affitti contenuto nella manovra è una misura che, come si può intuire dalla formulazione base della norma, non è destinato a tutti. Per beneficiarne infatti sono stati fissati dei paletti ben precisi. Lo studente infatti:

  • deve far parte di un nucleo familiare il cui reddito ISEE non può superare i 20.000 euro annui;
  • deve avere la residenza in un comune diverso da quello in cui studia;
  • deve frequentare un'università statale;
  • non deve beneficiare di altri contributi specifici per l'alloggio.

Funzionamento del bonus affitti

[Torna su]

Del bonus affitti per gli studenti fuori sede sono quindi delineate solo le caratteristiche di base.

Come prevede infatti il comma 527 della manovra, spetterà al Ministro dell'università e della ricerca (di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze) adottare un decreto, nel temine di 60 giorni dalla data di entrata in vigore della legge di bilancio, per disciplinare le modalità e i criteri per l'erogazione delle risorse presenti nel fondo, anche per rispettare il tetto massimo di spesa tramite gli atenei, stante la non cumulabilità con altre forme di sostegno al diritto allo studio che riguardano l'alloggio.

Leggi anche Contratto studenti universitari

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: