Il limite di reddito per l'invalidità civile 2019 per il riconoscimento della pensione e dell'assegno mensile e la giurisprudenza della Cassazione
uomo invalido sulla sedia a rotelle
Avv. Marco Sicolo - I limiti di reddito per usufruire delle prestazioni economiche previste dal nostro ordinamento in favore dei soggetti in condizioni di invalidità civile vengono annualmente aggiornati dall'Inps, ente responsabile della gestione e dell'erogazione dei suddetti pagamenti.

Per conoscere il limite di reddito per l'invalidità civile valevole per l'anno 2019 occorre fare riferimento alla circolare Inps n. 122 del 27 dicembre 2018, con cui tali valori sono stati aggiornati in ragione di rivalutazioni statistiche, aumentando dello 0,9% rispetto al 2018.

I nuovi limiti di reddito invalidità civile 2019

[Torna su]

Nello specifico, i limiti di reddito per il riconoscimento di pensioni, assegni e indennità in favore di invalidi civili, ciechi civili e sordomuti sono stabiliti, per l'anno 2019, come segue:

  • Pensione di inabilità per invalidi civili totali al 100%: 16.814,34 euro, per un importo di 285,66 euro al mese;
  • Assegno mensile per invalidi civili parziali (inabilità compresa tra 74% e 99%): 4.906,72 euro, per un importo di 285,66 euro al mese.

Indennità di accompagnamento e di frequenza

[Torna su]

Lo stesso limite di reddito previsto per l'assegno mensile degli invalidi parziali (4.906,72 euro) è previsto anche per il riconoscimento dell'indennità di frequenza ai minori di 18 anni (importo mensile 285,66 euro).

Nessun limite di reddito, invece, è previsto per il riconoscimento dell'indennità di accompagnamento per invalidi civili totali (importo mensile 517,84 euro).

Nella citata circolare, l'Inps precisa che il limite di reddito previsto per il riconoscimento del diritto all'assegno mensile in favore degli invalidi parziali e delle indennità di frequenza ai minori è quello stabilito per la pensione sociale, come disposto dalla legge n. 412/91. Gli stessi limiti, peraltro, vengono applicati anche con riferimento agli assegni sociali sostitutivi dell'invalidità civile.

Prestazioni in favore di ciechi civili e sordi

[Torna su]

Il limite di reddito valido per le pensioni di inabilità (16.814,34 euro) è lo stesso previsto per il riconoscimento della pensione ai ciechi civili (assoluti o parziali) e ai sordi.

Alcun limite di reddito è invece previsto per il riconoscimento dell'indennità di accompagnamento ai ciechi civili assoluti, per l'indennità speciale per ciechi ventesimisti e per l'indennità di comunicazione per sordi.

Pensione invalidità, come calcolare il reddito

[Torna su]

Una questione ricorrente, quando si tratta di valutare il possesso dei requisiti per ottenere le prestazioni economiche per l'invalidità civile, riguarda la corretta individuazione del reddito da prendere in considerazione.

A questo proposito, va segnalato l'ormai consolidato orientamento della Corte di Cassazione, secondo la quale, ai fini del riconoscimento delle pensioni e delle prestazioni assistenziali ricollegate a una condizione di invalidità civile, occorre fare riferimento al reddito imponibile netto a fini Irpef e non a quello al lordo delle deduzioni.

Infatti, come evidenziato da recenti sentenze della Suprema Corte (v. Cass. n. 5962/2018, ma anche nn. 26473/16, 21529/16, 11582/15), "quando il legislatore ha inteso includere nel computo del reddito per una prestazione assistenziale anche il reddito esente da imposta, lo ha fatto espressamente".

Ciò significa, quindi, che il reddito da prendere in considerazione ai fini del riconoscimento delle prestazioni economiche in oggetto è rappresentato "dalla base imponibile da assoggettare a tassazione ai fini Irpef, costituita dal reddito complessivo del contribuente al netto degli oneri deducibili indicati nell'art. 10 del T.U.I.R. (quali, tra gli altri, le spese mediche, gli assegni periodici corrisposti al coniuge legalmente separato, i contributi assistenziali e previdenziali)".

Tale orientamento, ormai assolutamente consolidato, si giustifica, del resto, in considerazione della funzione cui assolve il sistema assistenziale, che mette a disposizione un sostegno economico a fronte di una situazione di necessità e si risolve, in definitiva, nell'interpretazione più favorevole ai destinatari di tali misure.

Per ulteriori approfondimenti, vedi anche:

- Guida pratica all'invalidità civile

- Agevolazioni invalidità civile

- Come fare domanda per l'invalidità civile

Condividi
Feedback

(10/12/2019 - Marco Sicolo) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: