Fisco, rivoluzione in arrivo

Condividi
Seguici

Più semplificazioni e meno burocrazia, queste le premesse per il piano del governo di cambiamenti in campo fiscale
lampadine dritte e non concetto semplificazione

di Gabriella Lax - Più semplificazioni e meno burocrazia, da queste premesse nasce la nuova rivoluzione in campo fiscale. Aggiornata la lista dei cambiamenti concordati tra i deputati della commissione finanze della Camera e i tecnici del ministero dell'economia, l'Agenzia delle entrate e l'Agenzia delle dogane.

Semplificazione fiscale, rivoluzione in arrivo

Sta prendendo forma la proposta di legge 1074 Ruocco-Gusmeroli sulle semplificazioni fiscali. Tra le novità assolute: l'eliminazione della quarta comunicazione Lipe (liquidazione periodica Iva), l'esterometro trimestrale, la dichiarazione dei redditi con invio telematico al 30 novembre (e non più al 31 ottobre), F24 per tutti i tributi e abolizione del modello 770. La proposta, come elaborata dalla Commissione, arriverà in aula per la prima lettura in attesa dell'approvazione.

Semplificazione fiscale, i punti della proposta di legge

Più nello specifico, come riporta Italia Oggi, per quanto riguarda le comunicazioni Lipe, la loro abolizione era stata chiesta a gran voce più volte dall'Ordine dei dottori commercialisti. Fare a meno di tutto l'adempimento ha un costo di circa 1,5 miliardi di euro, troppo alto per l'erario. La via di mezzo sarà eliminare soltanto la quarta Lipe, quando si presenta la dichiarazione Iva al 28 febbraio. A tal proposito sarà necessario l'ok da parte dell'Unione europea. Circa il calendario delle dichiarazioni dei redditi ci sono cambiamenti del termine per la trasmissione telematica della dichiarazione: dal 31 ottobre il termine ultimo si sposterebbe al 30 novembre.

Per continuare, nessun obbligo di stampa per i registri contabili. Soltanto in sede di verifica si procederà alla stampa di libro giornale e libro inventario, che comunque si archiviano in qualunque modo voglia il professionista: basta che si tratti di un sistema informatico. Per i Comuni saranno unificate le delibere per tutti i tributi. L'impiego del modello F24 sarà implementato poiché sarà lo strumento principale se non unico per il versamento delle tasse. Stabilite poi una serie di misure per agevolare l'utilizzo del patent box e sul rientro dei lavoratori all'estero. Infine, si pensa ad un'abrogazione sperimentale per il 770: per questo motivo l'Agenzia delle entrate inserirà le informazioni che oggi si ritrovano nel mod. 770 all'interno del cassetto fiscale del contribuente nelle Cu in modo che i dati saranno visionabili in tempo reale come per le fatture elettroniche. La novità riguarderà solo gli autonomi.

(28/02/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Sequestro del Tfr all'ex marito che non paga il mantenimento
» La madre risarcisce il figlio per avergli impedito di vedere il padre
» Il reato di maltrattamenti in famiglia
» Legittima difesa in vigore: ecco come cambia il codice penale
» Reddito di cittadinanza, c' la seconda ricarica

Newsletter f t in Rss