Sei in: Home » Articoli

Legge 104: le agevolazioni su computer e telefoni

Quali sono le agevolazioni per i sussidi informatici per i soggetti disabili
ragazzo che aiuta il compagno disabile

di Annamaria Villafrate - Il decreto n. 669/1996, convertito dalla legge n. 30/1997, ha stabilito specifiche agevolazioni per l'acquisto di sussidi tecnici e informatici finalizzati a favorire l'autosufficienza dei disabili.

La normativa di riferimento

Il decreto ministeriale del Ministero delle Finanze del 14/03/1998 in linea con il decreto 669/19996 ha definito le condizioni alle quali è subordinata l'applicazione dell'aliquota I.V.A del 4% (invece di quella ordinaria del 22) e la detrazione I.R.P.E.F del 19% agli acquisti di apparecchi tecnici ed informatici destinati a favorire l'integrazione e l'autonomia dei portatori di handicap.

Definizione dei soggetti beneficiari

La legge quadro 104/92 per l'assistenza, l'integrazione sociale e i diritti delle persone handicappate definisce all'art. 3 gli aventi diritto, nei seguenti termini: "E' persona handicappata colui che presenta una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che e' causa di difficoltà' di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa e tale da determinare un processo di svantaggio sociale o di emarginazione."

Quali sussidi beneficiano delle agevolazioni fiscali

Ai sensi del comma 1 dell'art. 2 del d.m del 1998: "Si considerano sussidi tecnici ed informatici rivolti a facilitare l'autosufficienza e l'integrazione dei soggetti portatori di handicap le apparecchiature e i dispositivi basati su tecnologie meccaniche, elettroniche o informatiche, appositamente fabbricati o di comune reperibilità, preposti ad assistere la riabilitazione, o a facilitare la comunicazione interpersonale, l'elaborazione scritta o grafica, il controllo dell'ambiente e l'accesso alla informazione e alla cultura in quei soggetti per i quali tali funzioni sono impedite o limitate da menomazioni di natura motoria, visiva, uditiva o del linguaggio".

Beneficiano quindi delle suddette agevolazioni fax, personal computer, modem, telefoni viva voce, ad esempio. Queste apparecchiature infatti, nel pieno rispetto di quanto previsto dalla disposizione, facilitano la comunicazione, l'elaborazione orale e scritta e l'accesso alla cultura da parte di soggetti con disabilità visive, uditive, motorie e del linguaggio.

Condizioni per usufruire delle agevolazioni

Definiti gli ausili a cui risulta applicabile l'aliquota I.V.A del 4% e la detrazione fiscale I.R.P.E.F, il comma 2 dell'art. 2 del decreto ministeriale del Ministero delle Finanze del 14/03/1998 disciplina le condizioni e le formalità previste per godere delle suddette agevolazioni. I portatori di handicap infatti sono tenuti a produrre al venditore o all'ufficio doganale (al momento della presentazione della dichiarazione d'importazione) il certificato che attesta l'invalidità funzionale permanente rilasciato dalla U.S.L territorialmente competente e la prescrizione con cui il medico specialista della A.S.L di appartenenza dichiara il collegamento funzionale tra la disabilità e l'ausilio informatico.

Leggi anche:

- Legge 104: guida completa alle agevolazioni

- Legge 104: i permessi retribuiti. Vademecum e testo della legge

(04/12/2017 - Annamaria Villafrate) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Multa: possibile l'annullamento in autotutela?
» Avvocati: fino a tremila euro per la formazione
» L'assegno sociale
» Tredicesima: a chi spettano i 154 euro in più?
» Il disconoscimento di paternità - guida con fac-simile


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF