Sei in: Home » Articoli

La Camera dice sì alla legge contro il femminicidio. In allegato il testo integrale

violenza donne stalking femminicidio
La Camera ha detto sì alla legge di conversione del decreto legge contro il femminicidio (Decreto legge n.93/2013). Ora l'esame passa al Senato che si dovrà pronunciare per l'approvazione definitiva.

Le nuove disposizioni prevedono delle aggravanti per alcuni tipi di reati e delle misure di prevenzione come l'allontanamento dalla casa familiare di chi commette reati che possono essere dei segnali rivelatori di condizioni di violenza domestica.

Perché sia possibile applicare le aggravanti sarà sufficiente una semplice relazione affettiva anche se non c'è un vincolo matrimoniale o una convivenza. Nel codice penale sarà anche inserita una nuova aggravante comune per tutti quei reati di violenza o maltrattamento che sono stati commessi alla presenza di minorenni.

Anche al questore viene attribuito il potere di intervenire (come nei casi di stalking) con un ammonimento nei confronti del responsabile quando sono stati commessi reati di percosse o di lesioni. Mentre il prefetto potrà sospendere la patente di guida al responsabile.

Le nuove disposizioni stabiliscono anche, per il reato di stalking, che se le minacce sono gravi e ripetute la querela diventa irrevocabile e, anche nei casi in cui resta possibile revocare la querela, la remissione potrà essere fatta soltanto davanti a un giudice.

Per i maltrattamenti in famiglia e lo stalking è anche previsto l'arresto obbligatorio in flagranza di reato mentre, negli altri casi, è possibile applicare la misura cautelare dell'allontanamento d'urgenza dalla casa familiare con il divieto di avvicinarsi ai luoghi frequentati dalla persona offesa. Nel caso di allontanamento dalla casa familiare sarà anche possibile attivare un controllo attraverso un braccialetto elettronico e attraverso intercettazioni telefoniche

Le vittime di stalking o di maltrattamenti in famiglia potranno infine essere ammessi al gratuito patrocinio anche a prescindere dal reddito e la trattazione dei processi per questi reati avrà la priorità assoluta 

Per saperne di più: Vai al testo del Decreto Legge contro il femminicidio
Vedi anche la rassegna di notizie nel web:

Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(09/10/2013 - N.R.)
Le più lette:
» La manovra è legge: tutte le novità punto per punto
» Cani che abbaiano in condominio: Il punto della giurisprudenza
» Cassazione: la clausola claims made non è vessatoria
» Legge Pinto: cosa accade ai procedimenti in corso al 1° gennaio 2016?
» I compensi per l'atto di precetto con tabella e strumento di calcolo online
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF