Secondo il provvedimento dell'Agenzia delle entrate sarà possibile fino al 30 ottobre 2021 visualizzare, modificare e integrare le bozze dei registri IVA
burocrazia scrivania mobbing stress

Registri IVA, accessibili in bozza dal 13 settembre

[Torna su]

Dichiarazione precompilata IVA, Lipe e registri, si parte dal 1° luglio 2021 e, a partire dal 13 settembre, saranno accessibili le prime bozze. Come chiarisce il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate dell'8 luglio (in allegato) I primi documenti precompilati che verranno predisposti saranno i registri IVA, accessibili in bozza dal 13 settembre 2021. Dunque si tratterà di una partenza molto a rilento per la precompilata Iva: fino alla fine del 2022, poiché l'agenzia predisporrà le bozze dei documenti soltanto per i contribuenti trimestrali su opzione, salvo i quelli che si avvalgono di regimi speciali, oppure di disposizioni particolari, ad esempio l'applicazione separata dell'imposta per più attività o la liquidazione di gruppo.

Precompilata Iva, prima tranche fino al 2022

[Torna su]

La precompilata IVA riguarderà, sia per il 2021 che per l'anno d'imposta 2022 in relazione alla dichiarazione annuale ,tutti i soggetti passivi IVA residenti e stabiliti in Italia che effettuano la liquidazione trimestrale per opzione, ad esclusione di alcune categorie di soggetti, come quelli che accedono a regimi speciali IVA ma anche i soggetti che erogano prestazioni sanitarie. Per quanto riguarda registri e Lipe precompilate saranno estesi dal 1° gennaio 2022 anche ai soggetti che effettuano la liquidazione dell'IVA secondo la contabilità per cassa. L'agenzia identificherà i soggetti destinatari dei documenti IVA, attingendo alle informazioni in proprio possesso alla data del 30 giugno 2021. Sarà possibile comunque segnalare di essere in possesso dei requisiti indicati.

Precompilata, si parte: tutte le fasi

[Torna su]

Definite le fasi per precompilata anche per le partite IVA. Alla bozze dei documenti si arriverà grazie alle informazioni fornite da dati delle fatture elettroniche, esterometro, corrispettivi trasmessi in modalità telematica e le altre informazioni presenti nel sistema dell'Anagrafe tributaria.

Le bozze dei documenti riguarderanno: registri IVA precompilati, aggiornati costantemente sulla base delle informazioni pervenute dal primo all'ultimo giorno del mese successivo al trimestre di riferimento; comunicazioni delle liquidazioni periodiche IVA (Lipe), disponibili dal sesto giorno del secondo mese successivo al trimestre di riferimento.

Partirà per le operazioni IVA effettuate dal 1° gennaio 2022 la dichiarazione IVA precompilata. La prima bozza della dichiarazione annuale sarà messa a disposizione dal 10 febbraio 2023. Fino al 30 ottobre 2021 sarà possibile visualizzare, modificare e integrare le bozze dei registri IVA.

Scarica pdf provvedimento Ag. Entrate precompilata IVA 2021
Condividi
Feedback

In evidenza oggi: