Sei in: Home » Articoli

Modello 730: dai Consulenti del lavoro le istruzioni per l'uso

La circolare della Fondazione studi consulenti del lavoro per una gestione corretta del modello 730, in vista dell'avvicinarsi della scadenza per la presentazione della dichiarazione precompilata
modello 730 in un computer

di Redazione - Modello 730: istruzioni per l'uso. A fornirle, in vista dell'approssimarsi della scadenza per la presentazione della dichiarazione precompilata e ordinaria, è la Fondazione studi dei consulenti del lavoro che ha predisposto una circolare ad hoc (la n. 10/2018) per una gestione corretta della dichiarazione.

Modello 730: la guida dei Consulenti del lavoro

Nel documento, si legge nella nota dei consulenti del lavoro, vengono analizzate le diverse modalità di presentazione del 730: "quella diretta tramite il sito dell'Agenzia, quella indiretta tramite il sostituto d'imposta e quella con delega al professionista abilitato o al Centro di Assistenza Fiscale".

Nella circolare degli esperti della fondazione studi, inoltre, vengono, distinte le caratteristiche e i vantaggi del modello precompilato rispetto a quello ordinario, oltre alle modalità di conservazione della documentazione, gli oneri deducibili e detraibili così come le modalità con cui effettuare la dichiarazione di opposizione nel momento in cui si decide di non far utilizzare al Fisco determinati dati.
Nell'ultima parte della circolare, infine, i consulenti si soffermano "sulla liquidazione dell'imposta effettuata a debito o credito dall'Agenzia delle Entrate o dal sostituto d'imposta, sul trattamento dei dati personali per la destinazione del 2, 5 e 8 per mille, sull'obbligo di effettuare i controlli formali di conformità sui dati inseriti in dichiarazione, sulle sanzioni in caso di visto infedele e sull'istituto del ravvedimento operoso".

(03/04/2018 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Avvocati: cosa non va detto al collega per non rischiare una sanzione
» Telefonino alla guida: al vaglio il ritiro della patente
» Usura e restituzione degli interessi del mutuo
» Malattie professionali: quali sono riconosciute dall'Inail
» Fisco pignora 300mila euro: Codacons a rischio chiusura

Newsletter f g+ t in Rss