Sei in: Home » Articoli

Pensioni: entro oggi va presentato il modello Red

Scade oggi 28 febbraio l'obbligo di presentare il modello Red relativo al periodo d'imposta 2017. Vediamo quali pensionati sono tenuti a presentarlo e quali sono le sanzioni per chi non ottempera
Due pensionati davanti al PC

di Redazione - Scade oggi, 28 febbraio, il termine per presentare il modello Red all'Inps, ossia la dichiarazione dei redditi percepiti dai pensionati con riferimento al periodo d'imposta 2017. Per i ritardatari, le conseguenze sono pesanti, visto che comportano la sospensione delle prestazioni collegate al reddito per 60 giorni.

Ma procediamo con ordine e vediamo cos'è il modello Red, chi è tenuto a presentarlo e a quali sanzioni incorre chi non ottempera per tempo:

Modello Red cos'è

Il modello Red, si ricorda è un modulo che i pensionati devono presentare annualmente, laddove percepiscano prestazioni previdenziali e assistenziali integrative collegate al reddito.

Modello Red: chi deve presentarlo

I soggetti obbligati a presentare il modello Red sono dunque i pensionati titolari di prestazioni collegate al reddito, come previsto dalla tabella n. 1 della circolare Inps n. 195/2015. Tali soggetti devono comunicare all'Istituto la loro situazione reddituale, e nei casi previsti dalla legge, quella del coniuge e dei membri del nucleo familiare, rilevanti ai fini della prestazione previdenziale.

Per approfondimenti vai alla guida: Modello Red: che cos'è e chi deve presentarlo

Sono, invece, esonerati dal modello Red:

- coloro che hanno già presentato la dichiarazione dei redditi (e dei familiari rilevanti) all'Agenzia delle Entrate

- coloro che beneficiano di sola pensione (propria e dei familiari)

- coloro che non hanno subito variazioni di reddito rispetto all'anno precedente

Modello Red: quando va presentato

Il Modello Red relativo ai redditi del 2017 va presentato entro oggi 28.2.2018.

Il modello può essere inviato al sito dell'Inps, comunicato al Contact center (al n. 803 164 da telefono fisso o al n. 06 164164 da cellulare) o presentato presso le sedi territoriali dell'istituto. In alternativa, si può ricorrere ai Caf e ai soggetti abilitati dall'Inps.

Modello Red in ritardo: le sanzioni

Per chi non presenta il Modello Red, la sanzione consiste nella sospensione delle prestazioni collegate al reddito per 60 giorni. Se poi il pensionato non ottempera neanche nei 60 giorni successivi, con una dichiarazione tardiva, le prestazioni sono revocate in via definitiva, con recupero delle somme erogate nel corso dell'anno di riferimento della dichiarazione omessa.

Leggi:

- Niente Red? Pensione sospesa

- Pensioni: quali conseguenze se non si presenta il modello Red

(28/02/2018 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» In arrivo più ferie e ponti per tutti
» Avvocati: addio contributo minimo integrativo
» Avvocati: addio contributo minimo integrativo
» La Consulta boccia l'art. 92 post riforma
» Multa col cellulare in auto anche se non si parla


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Resta aggiornato. Segui StudioCataldi su Telegram      SCOPRI DI PIU'
chiudi