Bonus fiscale anche per la lavasciuga

Condividi
Seguici

Secondo l'Agenzia delle entrate si ha diritto alla detrazione nonostante il fatto che l'elettrodomestico non sia inserito nell'elenco dei grandi elettrodomestici

di Gabriella Lax - È possibile usufruire della detrazione fiscale prevista nella misura del 50 per cento per l'acquisto di arredi e grandi elettrodomestici anche per l'acquisto di una lavasciugatrice nonostante il fatto che l'elettrodomestico non sia inserito nell'elenco dei grandi elettrodomestici. Lo afferma l'Agenzia delle entrate nella risposta n. 245 ad un interpello (in allegato).

Bonus anche per la lavasciuga, l'istanza

Secondo l'Agenzia delle entrate si ha diritto alla detrazione nonostante l'elettrodomestico non sia nell'elenco e non sia A+, perché per queste apparecchiature la classe energetica A è la più alta esistente.

Nel caso di specie, l'istante vuole comprare una «lavasciuga biancheria in classe energetica A, e osserva che le lavasciuga sono considerate alla stregua delle lavatrici od asciugatrici come "grandi elettrodomestici", ma non sono espressamente comprese nell'elenco degli apparecchi agevolabili riportato nella guida fiscale». Il soggetto, aveva specificato inoltre, di voler procedere all'acquisto di una lavasciuga in classe A «dal momento che per questo tipo di elettrodomestici la classe energetica riconosciuta di efficienza più elevata in assoluto risulta essere la A (cfr. Direttiva 96/60/CE)». E ciò in relazione al fatto che «in assenza di una classificazione aggiornata della metodologia e della relativa scala di attribuzione delle classi energetiche, anche le lavasciuga in classe A, alla stregua di quanto previsto per l'acquisto di forni, possono fruire delle agevolazioni previste dalla normativa di riferimento».

Bonus lavasciuga, il parere dell'Agenzia delle entrate

Esaminato il caso, l'Agenzia delle entrate risponde all'interpello chiarendo che «considerato che l'elenco delle apparecchiature elettriche ed elettroniche rientranti nella categoria dei "grandi elettrodomestici" di cui all'Allegato II del D.Lgs. n. 49 del 2014, è esemplificativo e non esaustivo, e considerato che la disposizione normativa deve essere intesa ad agevolare l'acquisto di grandi elettrodomestici ad alta efficienza energetica si ritiene che l'agevolazione in oggetto, nel rispetto degli altri requisiti richiesti, possa trovare applicazione anche per le spese sostenute per l'acquisto di una lavasciugatrice di classe A, attualmente massima classe di efficienza energetica per tale elettrodomestico».

Scarica pdf Agenzia Entrate risposta interpello n. 245/2019
(19/07/2019 - Gabriella Lax)
In evidenza oggi:
» Incidenti stradali: aumenta il danno biologico
» Affidamento condiviso: ora conta anche l'età?
» Guida legale al nuovo istituto della negoziazione assistita
» Online la versione aggiornata del codice penale. Anche in PDF
» Il regolamento condominiale - con fac-simile

Newsletter f t in Rss