Sei in: Home » Articoli

Canone rai: ultima rata entro il 31 ottobre

Scadenza in arrivo per chi non riceve l’addebito del canone Rai sulla bolletta della luce. Il pagamento dell’ultima rata va effettuato entro fine mese
anziani guardano televisione spostando telecomando

di Redazione - Scadenza in arrivo per chi non riceve l'addebito del canone Rai sulla bolletta della luce. Il termine per pagare la quarta rata trimestrale è fissato infatti al 31 ottobre prossimo. Il versamento, ricorda FiscoOggi, il portale dell'Agenzia delle Entrate, ammonta a 23,93 euro e va effettuato tramite il modello F24 con modalità telematiche.

Canone Rai con F24: chi è obbligato

Se nessun componente della famiglia anagrafica, tenuta al versamento del canone, è titolare di contratto elettrico di tipo domestico residenziale il canone Rai, spiega il Fisco, deve essere versato con il modello F24 entro il 31 gennaio di ogni anno.
Il modello F24 deve essere utilizzato per il pagamento del canone anche da parte dei cittadini per i quali la fornitura di energia elettrica avviene nell'ambito delle reti non interconnesse con la rete di trasmissione nazionale.

Il versamento del canone tv può essere effettuato:

- in un'unica soluzione annuale, entro il 31 gennaio (90,00 euro);

- in due pagamenti semestrali, rispettivamente entro il 31 gennaio e il 31 luglio (45, 94 euro a rata);

- in quattro rate trimestrali, rispettivamente entro il 31 gennaio, il 30 aprile, il 31 luglio e il 31 ottobre (23, 93 a rata).

Canone Rai con F24: come pagare

"I modelli F24 con saldo finale pari a zero e quelli con utilizzo di crediti in compensazione orizzontale – precisa il Fisco - vanno presentati esclusivamente tramite i servizi 'F24 web' o 'F24 online' dell'Agenzia delle Entrate, attraverso i canali Fisconline o Entratel, oppure rivolgendosi a un intermediario abilitato. Nelle altre ipotesi sono utilizzabili anche i servizi di internet banking di banche, Poste italiane, agenti della riscossione e prestatori di servizi di pagamento".

Per chi non ha la partita Iva, invece, il modello F24 può essere presentato in forma cartacea presso uno sportello bancario, postale o dell'Agenzia delle Entrate-Riscossione, purchè non siano utilizzati crediti tributari o contributivi in compensazione.

I codici tributo da utilizzare sono i seguenti: "TVRI canone per rinnovo abbonamento Tv uso privato; TVNA canone per nuovo abbonamento Tv uso privato".

Vai alla guida Canone Rai: tutto quello che devi sapere

(13/10/2018 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Auto: multe da 712 euro per chi circola con targa estera
» Asili e case di riposo: in arrivo le telecamere
» Bruciare rami e sterpaglie è reato?
» Arriva il certificato di successione
» Inps: le somme pagate in più non vanno restituite

Newsletter f g+ t in Rss