Sei in: Home » Articoli

Separazione: addebito al coniuge che tradisce se non prova che la crisi di coppia preesiste

Secondo la Corte d'Appello di Roma si presume che l'intollerabilità della convivenza sia scaturita dall'infedeltà
separazione tradimento
di Lucia Izzo - Scatta l'addebito a carico del coniuge "fedifrago" se è provato che la relazione extraconiugale sussisteva prima che questi lasciasse casa e deve quindi presumersi che il tradimento abbia di fatto reso intollerabile la convivenza con il partner.
Lo ha precisato la Corte d'Appello di Roma, nella sentenza 4013/2016, pubblicata il 22 giugno, che ha confermato l'addebito a carico del marito traditore, che non riesce a dimostrare che la crisi coniugale fosse in realtà già maturata da tempo.

Nel caso di specie il marito medico da tempo aveva intrapreso una relazione extraconiugale con la segretaria dello studio presso cui lavorava, donna con cui ha scelto di andare a convivere subito dopo aver abbandonato moglie e casa coniugale. L'uomo è incastrato da biglietti e messaggi datati in un periodo prossimo alla fine della convivenza, che l'ex ha prodotto in giudizio.
Spetta al marito, quindi a colui che eccepisce l'inefficacia dei fatti posti a fondamento della domanda, provare le circostanze su cui l'eccezione si fonda e quindi che la crisi è ben anteriore, prova che, nel caso di specie non è fornita, anzi, è addirittura accompagnata da ammissioni parziali relativamente all'infedeltà che trapelano dagli scritti difensivi.

Per quanto riguarda l'assegno di mantenimento stabilito dal primo giudice nei confronti della donna, la somma non viene intaccata stante la sproporzione reddituale tra i due: lei, ammessa al gratuito patrocinio, deve pagarsi la casa, mentre il partner non prova di dover a sua volta sborsare per l'affitto di un appartamento.
Non è credibile, inoltre, la busta paga del marito medico prodotta in giudizio, poichè costui avrebbe lasciato una posizione lavorativa prestigiosa, quale dirigente sanitario, in Italia per lavorare in Francia a fronte di guadagni ben più scarsi. Va verosimilmente presunto, per il giudice, che il marito svolga attività libero-professionale.

Unica modifica della Corte d'Appello riguarda il regime di affidamento del figlio minore, non affidato ai servizi sociali: infatti, va preferito il regime di affidamento condiviso del minore anche se uno dei genitori lavora all'estero.
La coppia, richiamata ai doveri genitoriali, dovrà assumere in accordo le decisioni relative all'educazione, istruzioni e salute della prole, mentre le questioni di ordinaria amministrazione potranno essere affrontare anche separatamente. Si conferma, tuttavia, l'incarico al servizio sociale di monitoraggio e sostegno psicologico sia per il minore che per la coppia.

Raccolta di articoli e sentenze in materia di tradimento:
» Separazione: anche il falso tradimento è causa di addebito - Valeria Zeppilli - 28/06/16
» Separazione: se tradisci e te ne vanti hai l'addebito e risarcisci il danno - Valeria Zeppilli - 19/06/16
» Spiare il coniuge anche se ti tradisce è reato - Valeria Zeppilli - 13/06/16
» Separazione: addebito alla moglie che tradisce in camera da letto. Ma non sempre l'infedeltà equivale a colpa - Valeria Zeppilli - 12/06/16
» Avvocati: Gassani, quando il tradimento si scopre su Facebook - Gabriella Lax - 10/06/16
» Separazione: scatta l'addebito per il marito beccato a tradire su Facebook - Marina Crisafi - 29/04/16
» Tradimento: niente addebito al marito fedifrago se lei ha denigrato le sue doti professionali - Redazione - 31/03/16
» Cassazione: le voci di paese non bastano a provare il tradimento - Lucia Izzo - 11/03/16
» Separazione: se lui tollera i tradimenti della moglie poi non può chiedere l'addebito - Lucia Izzo - 16/02/16
» Separazione: nessun addebito al marito che tradisce la moglie "mammona" - Lucia Izzo - 22/01/16
» Niente scuse per la moglie che tradisce il marito perché è malato. Addio al mantenimento - Marina Crisafi - 21/12/15
» Separazione: niente addebito al marito per dei tradimenti occasionali - Lucia Izzo - 17/12/15
» Cene aziendali di Natale: il 40% tradisce e i più a rischio sono gli avvocati! - Marina Crisafi - 05/12/15
» Lei lo ha tradito più volte? Nessun risarcimento danni all'ex marito se non c'è l'addebito della separazione - Lucia Izzo - 20/09/15
» Separazione: scatta l'addebito per il padre "fedifrago", se la figlia testimonia sul suo tradimento - Marina Crisafi - 05/09/15
» Lei tradisce per ripicca? La separazione va addebitata al marito. - A.V. - 15/10/14
» Cassazione: l'abitudine di dormire in camere separate non è indice di crisi familiare e non giustifica il tradimento - Marina Crisafi - 26/05/14

(06/07/2016 - Lucia Izzo)
In evidenza oggi:
» Avvocati: il vademecum sulla privacy
» Cassazione: litigare davanti ai figli è reato
» Quali sono i beni che non si possono pignorare?
» Le misure cautelari
» Gdpr: al via la procedura online


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss