Sei in: Home » Articoli

Fisco: meno interessi su somme pagate in ritardo

Buone notizie per il contribuenti: a partire dal prossimo mese gli interessi di mora sulle somme pagate in ritardo a seguito della notifica di una cartella di pagamento saranno più 'leggeri' di oltre un punto e mezzo. E' stato infatti pubblicato un provvedimento del direttore dell'Agenzia delle Entrate, che ridetermina (dall'8,4% al 6,8358%) il tasso da applicare a partire dal 1° ottobre 2009. Questa rideterminazione è stata fatta tenendo conto della media dei tassi bancari attivi riferiti al 2008. Si tratta di un provvedimento che completa quanto già delineato dal decreto del ministero dell'Economia e delle Finanze del 21 maggio 2009 in materia di razionalizzazione degli interessi per la riscossione e il rimborso dei tributi. Il decreto tra le altre cose prevede la riduzione dal 6 al 4% degli interessi per i contribuenti che pagano a rate o in ritardo le somme dovute in base alle dichiarazioni annuali dei redditi, Iva e Irap.
Altre informazioni su questo argomento e testo del provvedimento
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(06/09/2009 - Roberto Cataldi)
Le più lette:
» La successione legittima
» Due multe da 286 euro e salvi la patente
» Al via gli sportelli per fare ricorso senza avvocati
» Vacanze gratis Inps: domande entro il 16 marzo
» Avvocati: via libera ai 6 mesi di pratica anticipata per i laureandi
In evidenza oggi.
Tirocini giudiziari: al via le borse di studio da 400 euro. Domande entro il 26 marzo
Al via gli sportelli per fare ricorso senza avvocati
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF