Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Cassazione: caffe' troppo 'lungo'? Niente indennizzo INAIL

Una pausa caffè troppo lunga può far perdere il diritto all'indenizzo INAIL in caso di infortunio. E' quanto chiarisce la Sezione Lavoro della Corte di Cassazione (Sent. 15973/2007), che ha respinto il ricorso di un lavoratore rimasto coinvolto in un incidente stradele mentre rientrava a casa dal lavoro.
Durante il tragitto l'uomo si era fermato per circa un ora in un bar e questo è valso a fargli pedere il diritto all'indennizzo non potendo la fattispecie, secondo la Corte, ricondursi nei casi contemplati con il nome di "infortunio in itinere" ossia in quegli infortuni che avvengono durante il percorso per andare o tornare dal lavoro.
(20/07/2007 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Avvocati: addio contributo minimo integrativo
» Multa col cellulare in auto anche se non si parla
» Facebook: reato di diffamazione aggravata anche per chi commenta
» La Consulta boccia l'art. 92 post riforma
» Responsabilità medica: l'art. 590-sexies e l'intervento delle Sezioni Unite


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
RIMEDI ALTERNATIVI AL REPECHAGE IN IPOTESI DI LICENZIAMENTO PER GIUSTIFICATO MOTIVO OGGETTIVO DETERMINATO DA RIORGANIZZAZIONE AZIENNDALE PER RIDUZIONE DI PERSONALE OMOGENEO E FUNGIBILE