Per i giovani avvocati «La recente normativa non costituisce la giusta ed adeguata risposta alle istanze dei magistrati onorari»

Magistratura onoraria, Aiga «Manca interlocuzione»

[Torna su]

«La recente normativa non costituisce la giusta ed adeguata risposta alle istanze dei magistrati onorari», da qui la necessità di un confronto urgente. L'Aiga (Associazione italiana giovani avvocati)interviene a proposito dell'astensione nazionale proclamata dalla Magistratura Onoraria dal 31 gennaio al 4 febbraio per definire insufficiente e frettolosa la riforma sulla stabilizzazione della Magistratura Onoraria approvata con la Legge di Bilancio negli ultimi giorni del 2021. Per i giovani avvocati «L'esecutivo a fronte delle gravi carenze nei ruoli della Magistratura Ordinaria e delle censure mosse dall'Unione Europea sul trattamento economico e previdenziale della Magistratura Onoraria, a fine anno, senza una reale interlocuzione con le più rappresentative associazioni di categoria, ha emesso un provvedimento normativo destinato solo ad aumentare criticità e polemiche».

Magistratura onoraria, stabilizzazione con forme selettive

[Torna su]

Si è proceduto, per Aiga «ad una stabilizzazione dei magistrati onorari attraverso forme selettive che suscitano non poche perplessità circa i criteri di imparzialità e buon andamento della Pubblica Amministrazione».

Il Dipartimento AIGA Ordinamento Giudiziario e Magistratura Onoraria coordinato dall'Avv. Gianluca Nardulli, ha puntualizzato il fatto che «le motivazioni dell'intervento normativo, sono ricondotte unicamente alle sollecitazioni sovranazionali e non alle legittime e prolungate richieste di un adeguato trattamento economico ed inquadramento lavorativo che da anni la Magistratura Onoraria rivendica anche con numerosi scioperi. La recente normativa non costituisce la giusta ed adeguata risposta alle istanze dei magistrati onorari né è utile al buon andamento ed efficienza del comparto Giustizia, che invece necessiterebbe di un ordinato completamento degli organici della Magistratura Ordinaria senza soluzioni improvvisate come la stabilizzazione di una funzione giudiziaria che dovrebbe essere essenzialmente eccezionale e temporanea».

Magistratura onoraria, le richieste dell'Aiga

[Torna su]

Sul punto è chiaro il Presidente Nazionale Francesco Paolo Perchinunno quando auspica «che il Governo, ed in particolare il ministro della Giustizia ed i componenti delle commissioni parlamentari convochino quanto prima i rappresentanti della Magistratura Onoraria e dell'Avvocatura per un confronto leale finalizzato ad una riforma coerente ed efficace della Magistratura Onoraria».


In evidenza oggi: