Il certificato (ObisM) fornisce ai pensionati ogni anno tutta una serie d'informazioni su importi, tassazione e rivalutazione
inps

Certificato di pensione 2021 (modello ObisM)

[Torna su]

Diventa dinamico il Certificato di pensione 2021 (c.d. modello ObisM). L'annuncio dell'Inps nel messaggio 1359 del 31 03 2021 (in allegato): il certificato contenente tutte le informazioni e gli avvisi relativi alla prestazione, a differenza degli anni precedenti, sarà disponibile anche in modalità dinamica e non solo. In particolare, in riferimento alla tassazione delle pensioni i cui titolari non risultino percettori di altre prestazioni pensionistiche, si comunica che, al fine di garantire l'applicazione dell'imposta in maniera omogenea nel corso dell'anno, a decorrere dal 2021 il calcolo delle ritenute IRPEF è stato impostato tenendo conto dell'importo complessivo annuo della pensione, per cui le relative ritenute verranno trattenute mensilmente, al netto delle detrazioni eventualmente spettanti, nei mesi da gennaio a dicembre. Il suddetto calcolo non incide sull'importo annuo dell'Irpef complessivamente trattenuta, che resta invariato, ma assicura che la tassazione gravante sulla tredicesima mensilità sia omogenea a quella degli altri ratei dell'anno. Le relative indicazioni sono riportate nella sezione "Informazioni fiscali" del modello.

Modello ObisM, i contenuti

[Torna su]

In particolare, guardano al contenuto, il certificato di pensione viene pubblicato ogni anno tenendo conto delle attività generalizzate di rivalutazione dell'assegno e delle prestazioni assistenziali, necessarie per consentire il pagamento delle stesse. Il documento chiarisce: criteri di calcolo della perequazione automatica che, per l'anno 2020, hanno determinato nella mensilità di gennaio 2021 i conguagli per l'applicazione di quello definitivo (0,5% rispetto a quello di previsione dello 0,4%); importo mensile lordo della rata di gennaio e della tredicesima (se presente); eventuali ulteriori due mensilità se si verificano delle variazioni nelle condizioni che determinano gli importi (ad esempio, trattamenti di famiglia e addizionali che cessano); importo delle singole trattenute fiscali; eventuali detrazioni di imposta applicate. l'importo della trattenuta giornaliera che il pensionato dovrà comunicare al datore di lavoro.

Riguardo alle pensioni vengono inoltre riportati:

- avvisi sia per ricordare ai titolari di pensioni anticipate Quota 100 e precoci il peculiare regime d'incumulabilità che comporta l'obbligo di comunicazione tempestiva in caso di percezione di redditi da lavoro ai fini della sospensione, sia l'obbligo in capo ai soggetti dichiarati irreperibili di dichiarare la variazione d'indirizzo o il trasferimento di residenza al comune italiano di riferimento, in base a quanto disposto dalla normativa vigente;

- l'informazione relativa all'erogazione della somma aggiuntiva (la quattordicesima) qualora sia corrisposta per l'anno corrente.

Modello ObisM digitale

[Torna su]

Da quest'anno il certificato di pensione (c.d. modello ObisM), a seguito delle implementazioni effettuate, viene messo a disposizione in modalità dinamica; conseguentemente, le informazioni saranno allineate ai dati aggiornati alla data della richiesta. Dunque sarà consentito per le pensioni della Gestione privata e di quella dei lavoratori dello spettacolo e dello sport, ottenerlo anche per le prestazioni liquidate in corso d'anno e verrà aggiornato in base alle informazioni disponibili in archivio alla data di richiesta del certificato stesso. Per i certificati dei tre anni precedenti al 2021 sarà, come sempre, messa a disposizione la versione statica storicizzata già esistente e consultabile attraverso le medesime modalità illustrate in premessa.

Scarica pfd messaggio Inps n. 1359/2021
Vedi anche:
Novità pensioni: ultime notizie
Condividi
Feedback

In evidenza oggi: