Anche il CNF si associa alla richiesta dell'ANM: vaccinare avvocati e giudici per garantire lo svolgimento dell'attività giudiziaria
un giudice uomo e un giudice donna ascoltano testimone

Incontro Bonafede e Associazione Magistrati sui vaccini

[Torna su]

Nella giornata di ieri, mercoledì 13 gennaio, si è tenuto l'incontro tra l'Associazione dei Magistrati e il Ministro della Giustizia Bonafede, per affrontare due tematiche importanti. La prima riguarda la richiesta di estendere la normativa emergenziale anche al processo civile e penale; la seconda e non meno importante questione riguarda il piano delle vaccinazioni. I magistrati hanno chiesto a gran voce di essere vaccinati in via prioritaria dopo il personale medico e sanitario e i soggetti fragili, per assicurare la continuità di "un servizio di pubblica utilità."

L'ANM ha evidenziato come i lavoratori giudiziari per natura sono esposti al rischio di contagio a causa dell grande afflusso di persone all'interno dei Tribunali, luoghi in cui non è facile, tra l'altro, garantire una costante areazione e distanziamento. Nel momento in cui si creano focolai la giustizia rallenta, a discapito dei cittadini.

Sul sito dell'Associazione nazionale Magistrati, un articolo del 10 gennaio si apriva in effetti con un dato allarmante "Cento toghe vittime del Covid". Queste le dichiarazioni degli scorsi giorni del Presidente Giuseppe Santalucia a Repubblica "Basta proroghe a brevissimo termine, finché c'è il virus servono regole stabili per svolgere i processi da remoto."

Il termine del 31 gennaio è dietro le porte e al momento le regole emergenziali sono state prorogate solo per il processo amministrativo. Senza le regole che prevedono i processi da remoto non è possibile tutelare la salute di chi lavora al servizio della giustizia, così come non è possibile dare continuità all'attività giudiziaria.

Sulla questione Bonafede ha rassicurato i magistrati che è allo studio la proroga della normativa emergenziale anche per quanto riguarda il processo civile e penale. Sul tema delle vaccinazioni prioritarie per gli addetti al settore giustizia ha dimostrato sensibilità verso le problematiche sollevate e ha risposto che intende avviare un interlocuzione con il Ministro della Salute. 

CNF: vaccinazioni prioritarie anche per gli avvocati

[Torna su]

All'istanza sui vaccini si è associato il Consiglio Nazionale Forense, la cui Presidente Maria Masi, in un intervista di oggi al Dubbio di qualche giorno fa ha precisato che "La richiesta valutata dall'Associazione magistrati non può che riguardare chiunque operi nei tribunali, se va intesa come correttamente deve intendersi: non come rivendicazione di un privilegio di categorie ma in ragione della funzione essenziale della giustizia. Proprio in ragione della funzione oggi spesso sacrificata per la tutela della salute, può considerarsi altrettanto necessaria e condivisibile la richiesta, giustificata dalla necessità di riprendere in maniera adeguata e sicura l'attività giudiziaria e l'accesso negli uffici giudiziari."

Tra qualche giorno il plenum del CNF

[Torna su]

La Presidente Masi ha annunciato anche chea breve ci sarà il plenum del Cnf in cui si discuterà, tra le altre cose, del tema delle vaccinazioni, sollevato da diversi ordini territoriali.

L'Unione distrettuale dei COA della Regione Lazio, tramite il suo coordinatore Luca Conti, in un documento ha evidenziato la necessità d'includere anche gli avvocati tra i soggetti a cui deve essere garantita una priorità per le vaccinazioni anti-covid, al fine di garantire lo svolgimento di un'attività che non può non considerarsi "essenziale".

Come evidenzia sempre Conti, la priorità delle vaccinazioni per magistrati, avvocati e personale degli uffici giudiziari si rende necessaria anche perché, come osserva giustamente, non tutte le attività si possono fare a distanza e non si possono mettere in gioco i diritti delle persone e la fiducia che i cittadini ripongono nelle istituzioni. E' necessario ripensare all'ordine delle vaccinazioni per evitare il blocco del sistema giustizia.

Leggi anche Vaccino Covid "fase 2": prenotazioni via app

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: