Il permesso di soggiorno per motivi di lavoro è un documento che permette a un cittadino straniero di soggiornare in Italia e svolgere attività lavorativa
permesso di lavoro autorizzato

Cos'è il permesso di soggiorno per motivi di lavoro

[Torna su]

Il permesso di soggiorno per motivi di lavoro è un documento che consente a un cittadino straniero di soggiornare regolarmente all'interno del territorio italiano e di svolgere attività lavorativa.

Si tratta di un documento che gli stranieri extraeuropei e gli apolidi sono obbligati a richiedere entro 8 giorni dall'ingresso in Italia. Il documento viene rilasciato dalla Questura della provincia in cui si trova lo straniero dopo la stipula del contratto di soggiorno per motivi di lavoro.

Tipi di permesso per motivi di lavoro

[Torna su]

Non esiste un unico permesso di soggiorno per motivi di lavoro, ma diversi tipi in base al tipo di attività lavorativa per cui è richiesto, che può essere:

  • per lavoro autonomo;
  • per lavoro subordinato (es: domestici e badanti);
  • per attività lavorative stagionali (settore agricolo o turistico);
  • per svolgere tirocini professionali.

Durata dei vari permessi di lavoro

[Torna su]

Il lavoro per il quale viene richiesto il permesso di soggiorno incide sulla durata del documento:

  • 9 mesi se lo straniero ha uno o più contratti stagionali;
  • 1 anno se il richiedente ha stipulato un contratto di lavoro a tempo determinato;
  • 2 anni se il lavoratore è titolare di un contratto di lavoro a tempo indeterminato o è un lavoratore autonomo.

Come ottenere il permesso per motivi di lavoro

[Torna su]

I requisiti che la legge richiede per ottenere il permesso di soggiorno per motivi di lavoro variano in base al tipo attività lavorativa.

Chi vuole il permesso per svolgere un lavoro autonomo deve dimostrare:

  • di avere un'abitazione idonea;
  • di disporre delle risorse e dei titoli abilitativi necessari che gli permettono di svolgere la sua attività;
  • di essere titolare di un reddito lecito il cui valore deve essere superiore a quello minimo previsto per beneficiare dell'esenzione sanitaria;
  • di essere in possesso dei parametri finanziari attestati da un documento della Camera di Commercio.

Il titolare di un contratto di lavoro subordinato o stagionale, deve invece provare il possesso dei seguenti requisiti:

  • nulla osta del datore di lavoro;
  • stipula del contratto di soggiorno, che deve prevedere la disponibilità di un alloggio e l'impegno del datore di sostenere le spese di viaggio di ritorno del lavoratore.

Iter per il rilascio del permesso

[Torna su]

Una volta che il lavoratore presenta regolare domanda per ottenere il permesso di soggiorno per motivi di lavoro deve attendere che la Questura gli fissi un appuntamento per eseguire i rilievi dattiloscopici. Allo straniero viene poi rilasciata copia della domanda con un timbro, che attesta la data del deposito. Questa copia deve essere conservata con cura, perché è il documento che dimostra la sua regolare presenza sul territorio.

Conclusa la procedura, al richiedente in possesso di tutti i requisiti necessari, viene rilasciato un permesso in formato elettronico, una carta magnetica con un chip che contiene tutti i suoi dati.

Leggi anche:

- Il permesso di soggiorno

- Permesso di soggiorno temporaneo del decreto rilancio

Vedi anche:
- Il permesso di soggiorno (guida legale)
- La raccolta di articoli e approfondimenti sul permesso di soggiorno
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: