La strategia del presidente Inps Tridico punta alla riduzione dell'orario di lavoro settimanale per dare più lavoro. L'idea per il ministro Di Maio "merita approfondimento"
uomini e donne muovono ingranaggi per lavoro difficile di squadra

di Gabriella Lax - Ridurre l'orario di lavoro settimanale per dare più lavoro. Questa, in sintesi, è la strategia a cui sta pensando il presidente dell'Inps Pasquale Tridico, in linea con gli obiettivi del contratto di governo.

La strategia per ridurre l'orario di lavoro e dare più lavoro

«Lavorare meno, lavorare tutti». Così Tridico, nella lezione inaugurale dell'anno accademico 2018-2019 del Master in Economia dal titolo "Le diseguaglianze nel capitalismo finanziario". Riporta in auge uno degli slogan più noti degli anni '60 e '70. Secondo il presidente dell'Inps «la riduzione dell'orario di lavoro, a parità di salario, è una leva per ridistribuire ricchezza e aumentare l'occupazione - e questo poiché - siamo fermi in Italia all'ultima riduzione dell'orario dal 1969 e ora andrebbe fatta. Gli aumenti di produttività vanno distribuiti o con salario o con un aumento del tempo libero. In quest'ultimo caso aumenterebbe l'occupazione».

Per Di Maio: «Idea che merita approfondimento»

L'idea del fautore del reddito di cittadinanza è arrivata all'orecchio del vicepremier e ministro del lavoro Luigi Di Maio che non ha disdegnato la scelta. «Oggi questo tema della riduzione dell'orario di lavoro a parità di salario merita degli approfondimenti e massima discussione con le imprese e i rappresentanti dei lavoratori- ha chiarito durante la trasmissione "Porta a porta", e poi ha aggiunto - conosco bene Tridico che porta avanti questa tesi da anni. Non è escluso che a livello europeo possa essere una soluzione».

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: