Compost: cos'è e vantaggi per le tasse

Cos'è il compost, come si fa, a cosa serve e quali vantaggi offre da un punto di vista giuridico praticare il compostaggio domestico
uomo spinge donna in una carriola in giardino

di Valeria Zeppilli - Con il termine compost si indica il prodotto del processo di trasformazione biologica di sostanze organiche.


  1. Cos'è il compost
  2. Compostaggio domestico
  3. La compostiera
  4. Compost e Tari
  5. Compost: come ottenere la riduzione della Tariffa Rifiuti

Cos'è il compost

Il compost è in sostanza un fertilizzante naturale, con il quale è possibile concimare sia terreni che vasi di piante e che è assimilabile all'humus.

Compostaggio domestico


Il vantaggio del compost è che è possibile produrlo anche privatamente, se si ha a disposizione un giardino. Basta infatti di dotarsi di uno specifico contenitore e introdurvi tutti i rifiuti organici prodotti dalla propria famiglia, come gli scarti di frutta, verdura e altri cibi, le erbacce, le piante recise, i trucioli e così via.

La compostiera


Il contenitore da utilizzare per produrre compost domestico si chiama compostiera ed è molto semplice da utilizzare. Va collocato nel proprio giardino in un punto ombreggiato, direttamente sul terreno.

Compost e Tari


Dal punto di vista giuridico, la trasformazione di rifiuti organici in compost comporta dei vantaggi significativi, che si riducono in un taglio degli importi altrimenti dovuti a titolo di Tari.

Sono comunque richiesti specifici presupposti, come il possesso di un'area scoperta non pavimentata a uso esclusivo dell'immobile per il quale è richiesta la riduzione.

Al sussistere di queste condizioni, i Comuni applicano a chi effettua il compostaggio domestico una riduzione della quota variabile della tariffa rifiuti pari al 30%. In molti Comuni è anche prevista la dotazione gratuita della compostiera.

Compost: come ottenere la riduzione della Tariffa Rifiuti


Per conoscere l'importo esatto della Tari da pagare se si effettua il compostaggio domestico e per sapere se è possibile ottenere in dotazione una compostiera a titolo gratuito è consigliabile consultare il sito del proprio Comune di appartenenza.

Per l'agevolazione è comunque necessario rendere annualmente una dichiarazione di impegno a praticare il compostaggio domestico.

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
(08/03/2019 - Valeria Zeppilli) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» Reversibilità alla moglie anche senza mantenimento
» Condominio: il convegno di StudioCataldi.it a Roma
» Lo statuto dei lavoratori
» Riforma processo civile e penale: verso l'epilogo
» Mancata mediazione: i giudici non sanzionano e lo Stato perde milioni di euro
Newsletter f t in Rss