Sei in: Home » Articoli

Esenzione canone Rai: ultimo giorno

Scade oggi il termine per chiedere l'esenzione dal pagamento del canone Rai. Tutte le modalità per presentare la domanda per il 2019
bambino su un televisore con megafono simbolo comunicazione

di Gabriella Lax - Scade oggi il termine per chiedere l'esenzione dal pagamento del canone Rai. Anche per il 2019, si ricorda, il canone Rai si paga nella bolletta elettrica, con un costo complessivo di 90 euro dilazionato su 10 rate mensili (da gennaio ad ottobre).

Canone Rai, scade oggi il termine per esenzione

L'esenzione dal pagamento è prevista per i titolari di utenza elettrica per uso domestico residenziale privi di apparecchio tv, sia proprio, sia di un familiare parte del nucleo, per gli over 75 con un reddito pari o inferiore a 6.713,98 euro per il 2017 e 8.000 euro per il 2018 e per i diplomatici, i militari non cittadini e il personale civile straniero Nato non residente in Italia, ma stanziato nel nostro Paese. Dunque per non pagare il canone 2019 serve presentare la dichiarazione di non detenzione entro il 31 gennaio.

La dichiarazione ha validità annuale. Così, se è stata inviata per il canone Rai 2018 e persistono le condizioni di esenzione, servirà ripresentarla.

Canone Rai, come presentare la domanda di esenzione

L'Agenzia delle entrate chiarisce che coloro che non detengono un apparecchio televisivo e sono intestatari di un contratto di energia elettrica residenziale possono presentare la dichiarazione sostitutiva di non detenzione per evitare l'addebito in bolletta.

Per ottenere l'esonero è necessario che nessun componente della famiglia anagrafica detenga un apparecchio televisivo. Per "famiglia anagrafica" s'intende «insieme di persone legate da vincoli di matrimonio, unione civile, parentela, affinità, adozione, tutela o da vincoli affettivi, coabitanti ed aventi dimora abituale nello stesso comune». In caso di eredi, essi «devono presentare una dichiarazione sostitutiva per dichiarare che, nell'abitazione in cui l'utenza elettrica è ancora temporaneamente intestata alla persona deceduta, non è presente alcun apparecchio televisivo».

La dichiarazione di non detenzione è valida un solo anno e può essere presentata solo dai titolari di un'utenza elettrica per uso domestico residenziale.

Deve essere presentata dal 1° luglio al 31 gennaio dell'anno successivo per l'esonero del pagamento per l'intero anno successivo. Nel caso in cui venga presentata dal 1° febbraio al 30 giugno, varrà per il secondo semestre dello stesso anno.

Modello esenzione canone Rai

Il modello per chiedere l'esenzione è disponibile sul sito dell'Agenzia delle entrate e può essere inviato anche tramite la modalità telematica utilizzando le proprie credenziali Fisconline o Entratel. La modalità telematica non è invece disponibile per gli anziani (che però possono inviare la richiesta di esenzione tramite PEC, all'indirizzo di posta elettronica certificata p22.sat@postacertificata.rai.it).

La richiesta di esonero può comunque essere richiesta inviando il modulo preposto in plico raccomandato senza busta, all'indirizzo: Agenzia delle entrate - Ufficio Torino 1 - Sportello abbonamenti TV - Casella postale 22 -10121 Torino.

Leggi anche:

- Canone Rai: tutto quello che devi sapere

- Come non pagare il canone Rai

(31/01/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com

In evidenza oggi:
» I cani possono abbaiare … nei limiti della normale tollerabilità
» Ergastolo: inapplicabilità rito abbreviato, legge in vigore
» Avvocati: arriva l'abolizione dell'esercizio effettivo della professione?
» Anac cerca avvocati
» Cefalea malattia sociale: arriva l'assegno d'invalidit
Newsletter f t in Rss