Sei in: Home » Articoli

Pensioni: come conoscere i contributi versati

Tramite il servizio estratto conto contributivo disponibile sul sito dell'Inps si può verificare la posizione previdenziale e segnalare anomalie
pensionati insieme davanti al computer

di Marina Crisafi - Verificare i contributi versati e conoscere la propria posizione previdenziale è una cosa fondamentale non solo ai fini della pensione ma anche per controllare la regolarità dei versamenti e segnalare eventuali discordanze all'Inps.

A questo fine, l'istituto stesso offre la possibilità di accedere all'estratto conto contributivo, ovvero al documento che elenca tutti i contributi da lavoro (figurativi e da riscatto) versati in favore del lavoratore, suddivisi in base alla gestione alla quale si è iscritti.

Il lavoratore potrà così verificare in ogni momento (anche online) che i contributi versati, autonomamente o dai propri datori di lavoro, siano in regola, nonché richiedere, se prossimo alla pensione, l'estratto conto certificativo.

Cos'è l'estratto conto contributivo

L'estratto conto contributivo, spiega l'Inps sul proprio portale, è il documento che elenca i contributi registrati negli archivi dell'istituto a favore del lavoratore sin dall'apertura della sua posizione assicurativa.

Nell'estratto sono riepilogati, in particolare, tutti i contributi da lavoro, figurativi e da riscatto, suddivisi a seconda della gestione alla quale il lavoratore è iscritto.

A cosa serve

Attraverso la consultazione del documento, il lavoratore, spiega ancora l'istituto, può non solo verificare la presenza di tutti i contributi versati (autonomamente o dai datori di lavoro) per avere un quadro chiaro della propria posizione previdenziale, ma altresì segnalare per tempo eventuali inesattezze all'Inps.

Cosa contiene

L'estratto conto contributivo riporta, oltre ai dati anagrafici del lavoratore, in una tabella il riassunto di tutti i versamenti previdenziali suddivisi per: periodo di riferimento; tipologia di contributi (lavoro dipendente; artigiano; servizio militare; ecc.); contributi utili (suddivisi in giorni, settimane o mesi) per il calcolo della pensione e per il raggiungimento del diritto; retribuzione o reddito; riferimenti del datore di lavoro; note eventuali.

Il servizio offerto dall'Inps consente, inoltre, al lavoratore di visualizzare e stampare la posizione retributiva dal 2005 ad oggi.

Come fare per accedere al servizio

Il lavoratore può consultare il proprio estratto conto direttamente online nell'apposita sezione del sito Inps, dopo aver inserito il Pin, oppure richiedere il documento al contact center (al numero gratuito da rete fissa 803 164 o a quello da rete mobile 06 164 164 a pagamento, in base alla tariffa del proprio gestore telefonico) o, ancora, agli enti di patronato e intermediari attraverso i servizi telematici dagli stessi offerti.

Cosa fare se si riscontrano anomalie

Nel caso in cui, il lavoratore visualizzato il proprio estratto conto contributivo riscontri delle anomalie o discordanze può inoltrare la segnalazione all'Inps direttamente online, seguendo il seguente percorso sul portale: Servizi online>Servizi per il cittadino>Inserimento codice identificativo PIN>Fascicolo Previdenziale del Cittadino>Posizione Assicurativa>Segnalazioni contributive.

Cos'è l'estratto conto certificativo

Se il lavoratore invece, è prossimo alla pensione può richiedere l'estratto conto certificativo.

Tale documento riporta analiticamente i dati della posizione assicurativa. Ha valore legale e viene rilasciato dalle sedi Inps su istanza dell'interessato.

(28/05/2017 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com
Le più lette:
» Il reato di ricettazione
» Opposizione a decreto ingiuntivo: inammissibile per nullità della notifica via pec
» Il permesso di soggiorno
» Avvocati: prestazione sospesa se il cliente non paga
» Addio assegno di divorzio per l'ex autosufficiente anche se il marito è miliardario
In evidenza oggi
Tari: come chiedere il rimborso dal 2014Tari: come chiedere il rimborso dal 2014
Condominio: l'acqua non si stacca ai morosiCondominio: l'acqua non si stacca ai morosi

Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF