Sei in: Home » Articoli

Agenzia Entrate: l'Irap debutta con un modello autonomo

Secondo quanto rende noto l'Agenzia delle Entrate, l'Irap (l'imposta istituita con d.lgs. 15 dicembre del 1997, n.446 e successive modificazioni), debutterà con un autonomo modello, abbandonando il modello Unico in cui l'Irap si presentava con cinque quadri distinti (PF, SP, SC, ENC). D'ora in poi, quindi, la relativa comunicazione deve essere trasmessa singolarmente per la determinazione della base imponibile Irap. Il nuovo modello, che è stato approvato con provvedimento del 31 gennaio di questo anno, riguarda l'imposta regionale delle attività produttive, come previsto dalla legge finanziaria del 2008 (art.1, comma 52 legge finanziaria n.244/2007) e sarà composta da un frontespizio e cinque quadri e cioè il quadro IQ (in cui vanno inseriti i dati relativi alle persone fisiche), il quadro IP (per quanto concerne le società di persone), il quadro IC (per quanto riguarda i dati sulle società di Capitali) , il quadro IE (in riferimento agli enti non commerciali), e, in fine il quadro IK (per i dati relativi alle amministrazioni ed enti pubblici). Inoltre vengono introdotto nel nuovo modello Irap 2009 altri due quadri e cioè il quadro IR che si riferisce alla ripartizione regionale della base imponibile e dell'imposta oltre che per la determinazione del saldo a credito o a debito, e il quadro IS in cui andranno inseriti i dati relativi alla produzione.
Il modello autonomo dell'Irap è scaricabile dal sito dell'agenzia delle entrate.
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(12/02/2009 - Luisa Foti)
Le più lette:
» In arrivo il "congedo mestruale"
» Lavoro: statali, arriva la stretta su malattie e permessi
» Mantenimento: al via l'aiuto di Stato per l'assegno all'ex
» Animali in casa: tutte le agevolazioni fiscali
» Permessi 104: il dipendente può essere pedinato
In evidenza oggi.
Avvocati: mantenimento alla ex moglie che ha lasciato la toga
Per la Cassazione se la professione è abbandonata per curare gli interessi del marito, l'assegno va corrisposto anche se il matrimonio è stato breve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF