Sei in: Home » Articoli

Fuga di capitali dalla Spagna: Il governo di Rajoy introduce la nuova legge contro le frodi di tipo fiscale.

frodi fiscali spagna
È entrata in vigore la nuova norma dedicata alla lotta contro le frodi fiscali, la cui principale misura è sicuramente quella incentrata sul limite nell'uso del contante, ora fissato in 2.500 euro, che dà al Governo spagnolo nuovi strumenti per perseguire in modo attivo ed efficace questo tipo di illeciti. Il Bolletino Ufficiale dello Stato (BOE) ha pubblicato la legge dopo la conclusione del regolare iter parlamentare, e per le imprese e i lavoratori autonomi, è quindi tempo di riorganizzare la propria contabilità e le prassi negli incassi di denaro in contante. In modo particolare, l'attenzione del legislatore si è concentrata nel definire nuove sanzioni per quanto riguarda i tentativi da parte degli attori economici di rendere difficoltosi gli accertamenti fiscali attraverso ostruzionismo o resistenza ai controlli, con pene di natura pecuniaria che si fissano tra i 1.000 e i 600.000 euro. Il Congresso, del resto, si sta interrogando anche circa delle modifiche del codice penale volte ad inasprire le misure per rendere più efficace la lotta contro le frodi, con il Governo in campo per definire una nuova fattispecie dedicata a frodi superiori ai 600.000 euro o alla partecipazione di formazioni criminali nel reato. Un'altra misura introdotta dalla normativa è quella che dispone l'obbligo di segnalazione di ogni attività e rapporto di tipo economico intrattenuti con l'estero a partire dal prossimo 1º gennaio. A tutto ciò va anche ad unirsi una speciale disposizione per quanto riguarda i redditi emersi che non sono stati dichiarati: questi ultimi verranno infatti computati, per la loro tassazione, all'ultimo periodo impositivo non ancora prescritto. Da questo punto di vista, la normativa sembra essere stata introdotta quali contropartita dell'ultimo condono fiscale – la cui scadenza è stata fissata per il prossimo 30 novembre – in una logica di compensazione tra gli effetti della sanatoria – che prevede un'aliquota pari al 10 percento per regolarizzazione delle situazioni di illecito – e la necessità di ottenere comunque un'uniformità ed una giustizia sociale dal punto di vista fiscale, argomento che ha causato non poche perplessità ed avversioni contro l'amnistia fiscale. La nuova normativa, inoltre, va ad intervenire sul mercato in quegli ambiti in cui maggiormente si consumano le frodi fiscali, come ad esempio nel regime fiscale modulare per gli imprenditori di alcuni settori, come ad esempio i trasporti, l'immobiliare, la carpenteria, l'idraulica, la falegnameria e l'edilizia in genere. In questo senso, gli imprenditori che fatturano meno del 50% di quanto stabilito nel regime modulare, saranno esclusi da questo sistema. Un altro importante intervento previsto dalla legge è anche nei confronti degli amministratori di società che non hanno beni o patrimonio, ma che operano delle autoliquidazioni, con lo scopo di frode: queste persone, infatti, diventeranno responsabili dei debiti derivanti da tasse, contributi e somme di denaro non pagate anche nei confronti dei lavoratori o professionisti. Per gli imprenditori interessati a fare business in Spagna è disponibile una comparativa fiscale con pratico esempio al seguente link:COMPARATIVA FISCALE ITALIA - SPAGNA
Studio Legale e di consulenza aziendale in Spagna
Ana Fernandez & Geval

Indirizzo: Calle General Urrutia, 75 – 7A - 46013 Valencia (Spagna)
Tel: +34.647.44.21.02
Email: abogadafernandez@nonbisinidem.com
Contatti con lo Studio Legale Ana Fernandez & Geval

Brochure dello studio legale
Print Friendly Version of this pagePrint Get a PDF version of this webpagePDF
(08/11/2012 - L.V.)
Le più lette:
» Avvocati: fino a mille euro per ogni figlio
» Quali beni non possono essere pignorati?
» Giovani avvocati: fino a tremila euro per master e titoli
» Anatocismo: cacciato dalla porta, torna dalla finestra
» Condominio: per la telecamera sulle parti comuni l'unanimità non serve
Commenta
con Facebook
 
Commenta
con disqus
Commenta con Disqus: Selezionando "Preferisco commentare come ospite" non serve password. Ultime discussioni
blog comments powered by Disqus
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF