Sei in: Home » Articoli

Obbligo di firma? Per la Cassazione è più importante cercare lavoro

Per un disoccupato la vera priorità è cercare lavoro e, secondo la Suprema Corte, si tratta di una priorità che precende anche l'obbliogo di presentarsi per la firma dalla polizia giudiziaria. Con questa motivazione la Corte ha ridotto da 3 a 1 giorno (e precisamente la domenica) l'obbligo di firma a cui era stato sottoposto un 40enne nei cui confronti era stata decretata la misura dell'obbligo di presentazione trisettimanale alla polizia giudiziaria. L'uomo, essendo disoccupato, si era rivolto alla Cassazione chiedendo di essere esentato dall'obbligo di firma nei giorni feriali per potersi impegnare nella ricerca del lavoro. La sesta sezione penale della Corte ha accolto la sua richiesta (sentenza 5408/2010) disponendo che solo la domenica dovrà firmare mentre negli altri giorni sarà libero di dedicarsi alla ricerca di un lavoro.
(15/02/2010 - Roberto Cataldi)

In evidenza oggi:
» Riforma processo civile: ecco la bozza
» Cassazione: illegittima la sentenza che liquida solo spese vive senza onorari
» Cassazione: bigenitorialit non vuol dire tempi uguali coi figli
» Legge 104: congedo straordinario anche al figlio non convivente
» RcAuto, pagare a rate non conviene
Newsletter f g+ t in Rss