La Fondazione L.Guccione e la Fondazione italiana per la sicurezza della circolazione hanno proposto la costituzione di un'agenzia nazionale per la sicurezza stradale ed un centro per l'assistenza alle vittime della strada. Le due fondazioni hanno dato il via ad una raccolta di firme per una proposta di legge di iniziativa popolare. Secondo le Fondazioni, ''l'azione del Governo nazionale si e' rivelata insufficiente e incapace ad affrontare il grave fenomeno dell'incidentalita' stradale. Manca un approccio strategico ed una 'visione' anche tecnica, oltre che politica, di cosa occorra fare". Per questo - proseguono - ''occorre una mobilitazione delle organizzazioni economico-sociali per far approvare una legge istitutiva dell'Agenzia Nazionale per la sicurezza stradale e del Centro di Assistenza per le Vittime"
Condividi
Feedback

(19/09/2007 - Roberto Cataldi)
In evidenza oggi:
» Coronavirus, udienze da remoto: le linee guida del Csm
» Bonus 600 euro anche ad avvocati e ordinisti: firmato decreto