Niente bonus per i lavoratori dipendenti da enti pubblici con contratto privatistico

Con riferimento alla normativa in oggetto, continuano a pervenire richieste di chiarimenti in ordine alla possibilitÓ di riconoscere ai dipendenti di Amministrazioni pubbliche, assunti con contratto di lavoro di diritto privato, la facoltÓ di esercitare l?opzione di cui all?articolo 1, comma 12, legge 23 agosto 2004, n. 243. Le diverse tipologie di casi rappresentati, in particolare, da Amministrazioni pubbliche, quali A.S.L., Enti locali, ComunitÓ montane etc., sono riconducibili a due fattispecie: a) Assunzioni di lavoratori con contratto di diritto privato con qualifiche, in genere, di dirigenti ed operai;b) Assunzioni di lavoratori con qualifica di dirigenti, giÓ iscritti alla gestione ex Inpdai. LaPrevidenza.it, 13/03/2006
Inps, Messaggio 6.3.2006 n░ 7018
(31/03/2006 - Laprevidenza.it)
In evidenza oggi:
» Risarcimento danno parentale: Cassazione, spetta anche al nipote non convivente
» Biotestamento: Ŕ legge
» Spese straordinarie per i figli: il vademecum
» Il disconoscimento di paternitÓ - guida con fac-simile
» Gli accordi di separazione consensuale


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss
Print Friendly and PDF