Sei in: Home » Articoli

Manovra: Cgil, art. 9 è penalizzante per le persone con disabilità

Facendo riferimento all'art. 9 del decreto Legge n.138 approvato dal Consiglio dei Ministri il 12 agosto, il Responsabile dell'Ufficio politiche della disabilità della CGIL Nazionale (Nina Daita) ha dichiarato che la norma "rischia di ripristinare i reparti confino per le lavoratrici e i lavoratori con disabilità”. Il sindacato ha anche annunciato una serie di iniziative sul tema della disabilità che promuoverà di concerto con diverse associazioni dei disabili. Secondo Nina Daita, "è in atto lo smantellamento della legge 68/99" giacchè "il Governo ancora una volta rende inefficiente il collocamento dei disabili, attraverso modifiche che rendono impossibile la corretta applicazione della norma". C'è il rischio, spiega il sindacalista, "di ritornare a vedere nei luoghi di lavoro i 'reparti confino' per le persone con disabilità, e politiche di occupazione che potrebbero penalizzare i territori già poveri e colpiti da alte percentuali di disoccupazione tra i disabili".
(25/08/2011 - N.R.)
In evidenza oggi:
» Cassazione e obbligo iscrizione gestione separata Inps: quali conseguenze per gli avvocati?
» Separazione dei coniugi: per la Cassazione nessuna violazione dolosa se il provvedimento del giudice è troppo generico
» Multe e atti giudiziari: addio alla comunicazione di avvenuta notifica (CAN)
» Carburanti: da luglio obbligo di fattura elettronica per imprese e professionisti
» Cassazione e obbligo iscrizione gestione separata Inps: quali conseguenze per gli avvocati?


Puoi trovare o lasciare commenti anche nei post che trovi nella nostra Pagina Facebook
Newsletter f g+ t in Rss