Sei in: Home » Articoli

Il sindacato

Condividi
Seguici

Cos'è il sindacato, qual è la sua natura e quali funzioni svolge e ha svolto nell'ambito del sistema di relazioni industriali italiano
lavoro licenziamento infortuni

di Valeria Zeppilli - Il sindacato è un soggetto che, nell'ambito delle relazioni lavorative, rappresenta gli interessi collettivi dei lavoratori che a esso aderiscono. Esso si interfaccia con le associazioni di categoria datoriali, che possono essere definite come i sindacati rappresentativi dei datori di lavoro.

Indice:

  1. Sindacati: la natura
  2. Libertà sindacale
  3. I sindacati di comodo
  4. Le principali funzioni del sindacato

Sindacati: la natura

In Italia i sindacati sono delle associazioni non riconosciute. Non ha mai trovato attuazione, infatti, la parte dell'articolo 39 della Costituzione che prevedeva il riconoscimento in capo a essi della personalità giuridica in seguito alla registrazione presso uffici locali o centrali, secondo le norme di una legge che non è mai stata varata.

Libertà sindacale

In ogni caso, nel nostro paese vige il principio della libertà sindacale, sancita dallo stesso articolo 39 della Costituzione, che stabilisce che "l'organizzazione sindacale è libera", e ribadita dagli articoli 14, 15, 16 e 17 dello statuto dei lavoratori.

Con riferimento alle previsioni dello statuto, si rileva il riconoscimento, in capo a tutti i lavoratori, del diritto di costituire associazioni sindacali, di aderirvi e di svolgere attività sindacale e la nullità dei patti o degli atti diretti a subordinare l'occupazione all'adesione o meno a un sindacato e a licenziare o discriminare un lavoratore a causa della sua affiliazione o attività sindacale.

I sindacati di comodo

Sempre lo statuto dei lavoratori si occupa di una particolare tipologia di sindacati, ovverosia i sindacati di comodo (anche denominati sindacati gialli).

Si tratta di associazioni sindacali di lavoratori che sono costituite o sostenute dai datori di lavoro e che sono vietate dal nostro ordinamento.

Le principali funzioni del sindacato

La principale funzione che i sindacati svolgono a tutela dei propri iscritti è quella di rappresentarne gli interessi in sede di stipula dei contratti collettivi aziendali, territoriali e nazionali oltre che, ovviamente, nel corso delle relative trattative.

Tuttavia, i compiti assegnati ai sindacati sono molteplici.

Essi, infatti, controllano costantemente, a livello aziendale e a livello generale, l'osservanza, nei luoghi di lavoro, di tutte le disposizioni di legge e contrattuali che regolano lo svolgimento della prestazione lavorativa.

I sindacati, inoltre, offrono ai propri iscritti dei servizi di formazione professionale, di assistenza nelle controversie di lavoro e in fase stragiudiziale, di gestione di pratiche previdenziali e in certi casi anche fiscali.

In passato, il sindacato è stato anche direttamente coinvolto nella definizione della politica economica e sociale del paese.

Ci si riferisce al fenomeno della concertazione sociale, che ha caratterizzato gli ultimi anni del Novecento e che, in sostanza, prevedeva una consultazione delle parti sociali da parte del Governo prima di compiere le più importanti scelte economiche.

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
(14/03/2019 - Valeria Zeppilli)
In evidenza oggi:
» Danno biologico: aggiornate le tabelle del Tribunale di Roma
» Violenza donne: Codice Rosso è legge
» Il patto commissorio - guida legale
» Mantenimento: niente reato per il padre che riduce da s l'assegno al figlio
» La Famiglia nel Diritto: 3 Crediti Formativi per avvocati

Newsletter f t in Rss