La Guardasigilli firma il decreto ministeriale che amplia la platea dei praticanti avvocati ammessi a partecipare alla prossima sessione dell'esame di Stato

Esame avvocato, l'ultimo decreto Cartabia

[Torna su]

È un provvedimento firmato nelle ultime ore dalla ministra della Giustizia, Marta Cartabia, ad ufficializzare l'ampliamento della platea dei praticanti avvocati ammessi a partecipare alla prossima sessione dell'esame di Stato per l'abilitazione alla professione forense. Potranno presentare domanda di ammissione all'esame, entro il termine ultimo del 7 gennaio 2022, i praticanti avvocati che completeranno il tirocinio forense entro il 6 gennaio 2022. Il decreto ministeriale, venendo incontro alle richieste dei praticanti, proroga il termine per la compiuta pratica inizialmente previsto al 10 novembre 2021. Le prove cominceranno il 21 febbraio 2022.

Esame avvocato, i motivi della proroga

[Torna su]

La proroga del termine per la compiuta pratica - tradizionalmente fissato il 10 novembre di ogni anno - è motivata dal protrarsi dell'emergenza sanitaria in corso, per cui le prove d'esame inizieranno a febbraio e non a dicembre come di solito avviene. Uscirà tra qualche giorno, il prossimo martedì per la precisione, il decreto ministeriale che sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale, 4^ serie 'concorsi ed esami'. Il sito del ministero fa sapere che, a tal proposito, la piattaforma online per la presentazione delle domande è stata aggiornata con previsione del nuovo termine per la compiuta pratica.

Esame avvocato, Aiga: «Ora agire per la riforma dell'accesso alla professione»

[Torna su]

Sull'importante novità si registra l'intervento dell'Aiga (associazione italiana giovani avvocati). «Il Ministero si è dimostrato attento alle vicende dei giovani praticanti, attuando, di fatto, quella espressa previsione contenuta nella proposta di riforma dell'esame di abilitazione, a firma dell'On.le Miceli, sulla quale l'Aiga auspica l'immediata ripresa dei lavori», ha affermato il presidente Francesco Paolo Perchinunno.

«Già da oggi, tutti i candidati che concludono la pratica forense entro il 6 gennaio 2022, potranno iscriversi all'esame 2021/2022 attraverso la propria posizione personale. L'intervento di modifica ha raccolto le istanze formulate in tal senso da AIGA, manifestando sensibilità sulle problematiche di centinaia di giovani aspiranti Avvocato» aggiunge Giulia Pesce - Coordinatrice della Consulta Nazionale dei Praticanti AIGA.

Infine, «La continua e proficua interlocuzione di Aiga con il Ministero della Giustizia è la conferma della necessità di agire con immediatezza sulla riforma dell'accesso alla professione, attualizzando la disciplina esistente alle nuove esigenze», chiude Roberto Scotti - Coordinatore del Dipartimento AIGA di accesso alla professione.


In evidenza oggi: