Il Ministero della Giustizia in Italia si occupa dell'organizzazione giudiziaria, ma svolge anche funzioni di natura amministrativa
dea della giustizia bendata e con la bilancia

Cos'è il Ministero della Giustizia

[Torna su]

Il Ministero della Giustizia è uno dei ministeri del governo italiano, che si occupa dell'organizzazione dell'amministrazione giudiziaria del settore civile, penale e amministrativo, giudiziario e penitenziario.

Cosa fa il Ministero della Giustizia

[Torna su]

Al Ministero della Giustizia, l'unico a essere citato specificamente nel testo della Costituzione, secondo l'art. 110 "Ferme le competenze del Consiglio superiore della magistratura, spettano … l'organizzazione e il funzionamento dei servizi relativi alla giustizia."

In realtà il Ministero si occupa anche di gestire gli archivi notarili, vigila sui collegi professionali, amministra il casellario giudiziario, esegue tutta l'attività istruttoria finalizzata a ottenere la Grazia del Presidente della Repubblica e coopera a livello internazionale con gli organismi esteri competenti ad amministrare la giustizia.

Attraverso l'Ufficio legislativo studia le proposte normative, mentre in materia penitenziaria attua le politiche in materia di ordine e sicurezza negli istituti penitenziari, trattamento dei detenuti, gestione del personale addetto alle carceri, minori e giovani adulti soggetti a misure penali.

L'organizzazione del Ministero

[Torna su]

Il Ministero della Giustizia svolge le proprie funzioni grazie a una struttura piuttosto complessa. Agli uffici che collaborano a stretto contatto con il Ministro, tra cui figurano la segreteria, l'ufficio legislativo, il portavoce e l'ufficio stampa, si affianca la struttura del dicastero, articolato nei seguenti dicasteri.

  • Dipartimento per gli affari di giustizia strutturato in tre direzioni generali che si occupano della giustizia civile, penale e del contenzioso dei diritti umani.
  • Dipartimento dell'Organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi alle cui dipendenze opera il Corpo di Polizia penitenziaria.
  • Dipartimento per la giustizia minorile e di comunità da cui dipendono i centri che operano a livello territoriale attraverso i servizi minorili della giustizia.
  • Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria che si occupa principalmente di gestire le strutture carcerarie organizzate in istituti di custodia cautelare, per l'esecuzione delle pene, per eseguire le misure di sicurezza e in centri di osservazione.
Leggi anche:

- Il ministero della Giustizia apre alle associazioni
- Ministero della Giustizia: lo spazio di ascolto per i cittadini

Condividi
Feedback

(02/05/2020 - Annamaria Villafrate) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: