L'oralità data dal confronto tra giudici e avvocati entra anche nelle udienze della Corte Costituzionale. Le nuove regole sono contenute in un decreto del Presidente della Corte e in un provvedimento pubblicato in GU
Concetto di dialogo

Novità nelle udienze della Consulta

[Torna su]

Con un comunicato di martedì 31 maggio 2022 (sotto allegato) la Corte Costituzionale informa che anche nelle sue udienze, come già accade in alcune Corti europee e anglosassoni, entra il dialogo tra giudici e avvocati.

Fino ad oggi la trattazione si è infatti tenuta in forma scritta, attraverso la presentazione e lettura di relazioni.

Le regole del cambiamento sono contenute in due provvedimenti:

  • le Norme integrative per i giudizi davanti alla Corte costituzionale, pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale del 31 maggio 2022, ma non ancora disponibili;

  • il decreto del presidente della Corte Costituzionale del 30 maggio 2022 (sotto allegato).

Dialogo tra giudici e avvocati dal 21 giugno 2022

[Torna su]

La novità annunciata del confronto orale tra giudici e avvocati seguirà le seguenti regole:

  • 5 minuti prima di ogni udienza della Corte Costituzionale il giudice relatore rivolge agli avvocati delle domande scritte;

  • il giudice relatore invece della relazione iniziale, procede con una introduzione sintetica in forma orale della durata non superiore ai 5 minuti;

  • ogni avvocato, durante l'udienza, ha 15 minuti a disposizione per esporre le sue difese e rispondere alle domande che il relatore ha formulato in forma scritta;

  • infine ogni giudice che compone il collegio può dialogare direttamente con gli avvocati, ai quali possono essere rivolte domande e obiezioni, anche interrompendoli durante l'esposizione.

L'oralità vivacizza l'udienza e la Corte avrà sicuramente, grazie al confronto diretto, maggiori elementi utili per la decisione finale.

Leggi anche La Corte Costituzionale

Scarica pdf comunicato Consulta 31 maggio 202C
Scarica pdf Decreto 30 maggio 2022 Pres. Corte Costituzionale
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: