L'Inps informa che le Commissioni potranno redigere un nuovo verbale con "timbro digitale" nell'ambito delle procedure CIC per la revisione dell'invalidità civile
timbro certificato su un foglio

Verbale con timbro digitale

[Torna su]

Con il messaggio n. 1650/2020 del 22 aprile 2021 (sotto allegato) l'Inps comunica che nell'ambito della procedura CIC (nelle regioni in cui si opera in convenzione regionale) per gestire le revisioni della invalidità civile sarà possibile redigere un nuovo verbale, ossia il verbale "con timbro digitale."

In pratica si tratta di un verbale di revisione che va a replicare quello precedente e che in appendice riporta una nuova scadenza per procedere alla successiva revisione.

In calce vengono poi riportati i nomi dei membri della Commissione e la nuova data in cui il verbale è stato definito.

Opzioni per la Commissione

[Torna su]

Attenzione, avverte l'Inps, la nuova funzionalità opera solo sulle posizioni di revisione della procedura "CIC" e permette d'intervenire solo sulla data di revisione nei casi in cui questa sia scaduta.

La Commissione quindi può replicare il contenuto del precedente verbale, ad eccezione della data.

La Commissione in particolare ha tre opzioni a sua disposizione:

  • prorogare la data di revisione già scaduta;
  • annullare la revisione, rendendo il verbale permanente;
  • inserire l'esonero (D.M.2007) bloccando così eventuali e future revisioni, verifiche straordinarie e accertamenti della posizione.

Conclusa la compilazione, il nuovo verbale con il Timbro Digitale verrà spedito all'indirizzo del cittadino e sostituirà il precedente verbale di revisione scaduto.

Leggi anche Certificato d'invalidità civile

Scarica pdf Messaggio n. 1650 del 22 aprile 2021
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: