Nel testo del Milleproroghe approvato definitivamente dal Senato diverse le novità in materia di assunzioni: dall'avvocatura al Mef ecco le novità
assunzione lavorativa di un giovane

Assunzioni nel Milleproroghe

[Torna su]

Nel testo del Milleproroghe, convertito definitivamente dal Senato nei giorni scorsi, e in vigore dal 2 marzo 2021 (legge 21/2021) sono molte le novità in materia di assunzioni. Il provvedimento interviene autorizzandone di nuove e prorogando diversi termini.

Vediamo quali sono le disposizioni principali.

Nuove assunzioni nell'Avvocatura di Stato

[Torna su]

L'articolo 1-bis autorizza l'Avvocatura dello Stato ad assumere 27 unità di livello dirigenziale non generale e 166 unità dell'area III (di cui 5 specializzate nello sviluppo e nella gestione di progetti e processi di trasformazione tecnologica e digitale). Nella procedura concorsuale per coprire il personale di livello dirigenziale può essere prevista una riserva massima del 30% dei posti a concorso - per il personale interno, purché naturalmente in possesso dei requisiti richiesti per accedere al concorso per dirigente.

La Giustizia amministrativa invece è autorizzata nel triennio 2021-2023, ad assumere 45 unità di personale non dirigenziale, 10 membri del Consiglio di Stato (anche se un emendamento richiedeva la riduzione a 9 unità) e 20 referendari Tar.

Nuove assunzioni al MEF

[Torna su]

Istituito il Fondo per le assunzioni di personale, per finanziare le assunzioni a tempo indeterminato delle amministrazioni, in aggiunta alle facoltà assunzionali previste dalla legislazione vigente, rideterminandone in aumento la dotazione annuale.

L'incremento delle risorse del Fondo è di circa 978 mila euro per il 2021 e di circa 556 mila euro a decorrere dal 2022 alla luce delle maggiori esigenze finanziarie necessarie per procedere all' assunzione del personale del Ministero dell'economia previste comma 886 della legge di bilancio 2021.

Il MEF è infatti autorizzato a bandire concorsi di personale non dirigenziale per l'assunzione di 550 unità con contratto a tempo indeterminato, da destinare alle Ragionerie Territoriali dello Stato (450) e alle Commissioni Tributarie (100) e a bandire altri concorsi per assumere personale non dirigenziale sempre con contratti a tempo indeterminato, per svolgere le attività connesse all'attuazione del Programma Next Generation EU.

Concorsi e assunzioni all'AIFA

[Torna su]

Procedure concorsuali e relative assunzioni a tempo indeterminato, già autorizzate, per l'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) per il periodo 2016- 2020, possono essere effettuate ancora nel 2021 se non si è provveduto negli anni precedenti.

Proroga dei termini per le assunzioni

[Torna su]

Il primo comma dell'art. 1 del Milleproroghe prevede la proroga dal 31 dicembre 2020 al 31 dicembre 2021 del termine per le Pubbliche Amministrazioni di poter assumere personale che è cessato dall'impiego nell'intervallo temporale 2009-2012.

La lettera a) del comma 3 estende la stessa proroga (già intervenuta per le cessazioni verificatesi tra il 2013-2018) dal 31 dicembre 2020 al 31 dicembre 2021, per le cessazioni del 2019. Le proroghe riguardano sia il termine per l'assunzione che per il rilascio della relativa autorizzazione, quando prevista.

Le disposizioni riguardano la possibilità di assunzioni:

  • a tempo indeterminato, previste per ciascuno degli anni compresi tra il 2010 e il 2020, per le amministrazioni dello Stato, anche ad ordinamento autonomo, le agenzie e gli enti pubblici non economici, per le cessazioni dall'impiego verificatesi in ogni anno precedente;
  • a tempo indeterminato, previste per ciascuno degli anni 2010-2020, con riferimento alle cessazioni dal servizio verificatesi nell'anno precedente, per i Corpi di polizia e per il Corpo nazionale dei vigili del fuoco;
  • a tempo indeterminato e determinato di ricercatori, previste in origine per ciascuno degli anni 2010-2020, per le università statali, sempre in relazione alle cessazioni dal servizio verificatesi in ciascun anno precedente.

Rapporti di lavoro bacino Pip

Gli enti locali sono autorizzati a proseguire i rapporti di lavoro di personale con contratto di lavoro atipico nel bacino PIP - Emergenza Palermo, in essere o scaduti nel 2020. Scopo della norma stabilizzare questi lavoratori, in quanto trattasi di un intendimento finora rimasto incompiuto.

Comparto sicurezza e vigili del Fuoco

Prorogato al 31 dicembre 2021 il termine per autorizzare le assunzioni del personale per il comparto sicurezza-difesa e per il Corpo nazionale dei vigili del fuoco, in deroga alle limitazioni previste per le pubbliche amministrazioni dalla normativa vigente.

Amministrazioni dello Stato

Prorogato al 31 dicembre 2021 il termine per le assunzioni nelle amministrazioni dello Stato, finanziate con il Fondo istituito appositamente a tale scopo e disposte in aggiunta a quelle previste dalla legislazione vigente. Si tratta in particolare delle assunzioni presso le amministrazioni dello Stato, inclusi i Corpi di polizia, il Corpo nazionale dei vigili del fuoco, le agenzie, comprese quelle fiscali, gli enti pubblici non economici, gli enti pubblici di cui all'art. 70, comma 4 del D.Lgs. 165/2001 e l'Agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo.

Elenco vincitori VIII corso - concorso Dirigenti

Prorogato al 1° gennaio 2022 il termine a partire dal quale le amministrazioni sono tenute ad attingere, per coprire le posizioni dirigenziali vacanti, all'elenco istituito presso il Dipartimento della funzione pubblica, in cui sono iscritti coloro che hanno superato l'VIII corso-concorso per formare i dirigenti e che sono in graduatoria oltre i posti già autorizzati.

Enti locali in dissesto

Si consente agli enti locali strutturalmente deficitari, in predissesto o in dissesto di concludere le procedure di reclutamento di personale a tempo indeterminato, già programmate e autorizzate per l'anno 2020, entro il 30 giugno 2021.

Contratti flessibili Istituti di ricerca

Gli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico di diritto pubblico e gli Istituti zooprofilattici sperimentali possono prorogare fino al 30 settembre 2021 i contratti di lavoro flessibile in corso, per le attività di ricerca o di supporto alla ricerca.

Collaboratori scolastici

Differito dal 1° gennaio 2021 al 1° marzo 2021 il termine per assumere nel profilo di collaboratore scolastico il personale delle imprese già impegnate nella pulizia delle scuole, all'esito della seconda procedura selettiva per la stabilizzazione.

Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: