Sei in: Home » Articoli

P.A.: 8.400 assunzioni nei prossimi tre anni

Condividi
Seguici

Inoltre nel prossimo quinquennio saranno 6.150 le nuove assunzioni straordinarie nei corpi di polizia; previste anche 1.500 assunzioni per il Corpo nazionale dei vigili del fuoco
mano che fa volare aereo carta con parole assumiamo

di Gabriella Lax - Una pioggia di assunzioni nei prossimi tre anni è quella che annuncia il portavoce del ministro per la Pubblica amministrazione Giulia Bongiorno rispondendo ad una nota di rimostranze espresse dai sindacati Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl e Uil Pa.

In tre anni ci saranno 8.400 assunzioni

Nel prossimo triennio ci saranno 8.400 assunzioni straordinarie per le amministrazioni centrali e nel prossimo quinquennio 6.150 nuove assunzioni straordinarie nei corpi di polizia; previste anche 1.500 assunzioni per il Corpo nazionale dei vigili del fuoco.

Ma non finisce qui perché il ministro ala funzione pubblica sarebbe già «al lavoro per trovare risorse aggiuntive e ulteriori per il rinnovo dei contratti collettivi per tutto il settore pubblico. Ciò che è stato fatto per la scuola potrà avere, secondo l'auspicio del ministro, un seguito per tutti gli altri settori».

Dal ministero ricordano ancora che in Quota 100 sono state inserite delle misure per velocizzare le assunzioni, da fare, anche prima del 15 novembre 2019, per sostituire i lavoratori che andranno in pensione per le Regioni, i Comuni e gli enti del servizio sanitario nazionale.

Un'attenzione al settore pubblico testimoniata, come riferisce sempre il ministero, dalle risorse economiche impiegate nella manovra 2019, per il triennio 2019-2021, per la contrattazione collettiva nazionale dei dipendenti pubblici e per i miglioramenti economici del personale in regime di diritto pubblico (Forze armate, corpi di polizia, magistratura, docenti universitari).

I numeri delle assunzioni

I numeri parlano chiaro; 1.100 milioni di euro per il 2019; 1.425 milioni di euro per il 2020; 1.775 milioni di euro a decorrere dal 2021. Secondo la nota del ministero, sempre con la legge di bilancio 2019, nasce un fondo per le assunzioni straordinarie nella pubblica amministrazione: 130 milioni per il 2019, 320 nel 2020, e addirittura 420 milioni nel 2021. Per il settore giustizia, da luglio 2019, potranno essere assunti 1.300 unità di personale non dirigenziale a tempo indeterminato; potranno essere, inoltre, assunti 990 magistrati ordinari.

Ultime novità arrivano anche dal Decreto crescita col quale, prosegue il comunicato «si è provveduto a riformare il sistema di determinazione del fabbisogno del personale di regioni ed enti locali, consentendo di effettuare assunzioni anche oltre il turnover; inoltre per gli enti del servizio sanitario nazionale si è eliminato, finalmente, l'obbligo di rispettare il tetto di spesa del 2004». A conclusione della nota, il ministero non nasconde lo stupore per le « lamentele dei sindacai che da mesi interloquiscono sistematicamente con gli uffici del gabinetto del ministro Bongiorno, con i quali è costante un sereno rapporto di dialogo e confronto».

(28/04/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Cellulare alla guida: multe fino a 2.588 euro
» Alienazione parentale: PAS non ha basi scientifiche e non basta per affidamento esclusivo figlio
» Il reato di maltrattamenti in famiglia
» Fisco: arriva il maxisconto sull'acquisto casa
» Codice della strada: arriva la riforma

Newsletter f t in Rss