Il MISE informa che le vittime di mancati pagamenti possono chiedere la sospensione delle rate del finanziamento agevolato
cartello con maggior tempo nel cielo

Sospensione rate al 30 giugno 2021

[Torna su]

Con l'avviso del 26 gennaio 2021 (sotto allegato) il Mise comunica che, per andare incontro alle difficoltà economiche causate dalla Pandemia Covid19, è possibile chiedere la sospensione delle rate dei finanziamenti agevolati (per le vittime di mancati pagamenti) previsti e disciplinati dal Decreto Ministeriale del 17 ottobre 2016 (sotto allegato), in virtù di quanto previsto dall'art. 56 del decreto Cura Italia n. 18/2020.

Le imprese a cui sono stati concessi e non revocati i suddetti finanziamenti, possono chiedere la sospensione del pagamento delle rate fino al 30 giugno 2021 e la conseguente dilazione del piano di rimborso. Tutte le rate successive vengono infatti dilazionate a partire dal 31 dicembre 2021.

L'istanza di sospensione deve essere avanzata anche da quelle imprese che hanno beneficiato della proroga al 31 gennaio 2021 delle rate scadenti in data anteriore, se vogliono beneficiare dell'estensione della proroga al 30 giugno 2021.

Come fare domanda

[Torna su]

L'impresa che vuole chiedere la sospensione deve trasmettere richiesta apposita e inviare una dichiarazione sostitutiva (sotto allegata) in cui deve dichiarare "di aver subito in via temporanea carenze di liquidità quale conseguenza diretta della diffusione dell'epidemia da COVID-19".

Detta documentazione deve essere inviata seguendo la procedura telematica descritta dalla circolare direttoriale n. 312471 del 7.08.2019 (sotto allegata).

Nuovo piano di ammortamento

[Torna su]

In risposta alla domanda di sospensione il Mise provvede a inviare il provvedimento di variazione del decreto con cui è stato concesso il finanziamento agevolato, con il nuovo piano di ammortamento per estinguere il finanziamento.

L'avviso precisa che: "nella determinazione del nuovo piano di ammortamento in conseguenza della moratoria, dovrà essere garantito il rispetto dell'aiuto massimo concedibile nell'ambito del regime d'aiuti applicabile a ciascun finanziamento."

Leggi anche:

- Il Fondo per le vittime dei mancati pagamenti si apre ai professionisti

- Professionisti non pagati: come ottenere prestiti a tasso zero

Scarica pdf Avviso MISE 26.01.2021
Scarica pdf DM MISE e MEF 17.10.2016
Scarica pdf Dichiarazione sostitutiva sospensione rata COVID-19
Scarica pdf CIRCOLARE n. 312471 del 07.08.2019
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: