Pubblicato in Gazzetta il decreto del Mibact per il bonus cultura 2020 di 500 euro. Partono le registrazioni sul portale 18App per i giovani nati nel 2001 e che nel 2019 hanno compiuto diciotto anni
una pila di libri con una mela sopra concetto studio scuola

di Gabriella Lax - Bonus cultura, è stato pubblicato in Gazzetta il decreto del Mibact (sotto allegato) sulla carta elettronica che entrerà in vigore il 5 marzo. Al via quindi le registrazioni sul portale della 18App per i giovani nati nel 2001 e che nel 2019 hanno compiuto diciotto anni.

18App, come spendere 500 euro

[Torna su]

Il decreto prevede la possibilità, per i ragazzi che hanno compiuto 18 anni nel 2019, di richiedere la carta da 500 euro, da spendere in libri cinema teatro e altro ancora, a partire dal 5 marzo 2020. Ci sarà poi tempo fino al 31 agosto per registrarsi su 18App e fino al 28 febbraio 2021 per spendere il bonus. Il bonus cultura è fatto da una Carta elettronica del valore di 500 euro, che potrà essere usata per libri, musica registrata, biglietti per musei, mostre ed eventi culturali, acquistare biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo, monumenti, gallerie, aree archeologiche e parchi naturali nonché per sostenere i costi relativi a corsi di musica, di teatro o di lingua straniera. Il governo ha messo da parte 240 milioni di euro, 50 in meno delle edizioni precedenti, ma che dovrebbero bastare a coprire l'esigenza dei diciottenni.

Bonus cultura 2020, novità e importi ridotti

[Torna su]

Rinnovata anche per il 2020 la 18App con la novità della possibilità di spendere il bonus cultura anche per gli abbonamenti ai quotidiani, anche in formato digitale. Per quanto riguarda, invece, il Bonus cultura 2020, riguardante coloro che compiono 18 anni nel 2020 (i nati nel 2002) l'importo sarà decisamente inferiore rispetto al passato. La legge di bilancio 2020 ha infatti messo da parte solamente 160 milioni di euro, rispetto ai 240 milioni di euro stanziati per il 2019. Il governo però sembra intenzionato a recuperare almeno in parte gli 80 milioni di euro mancanti per permettere ai diciottenni del 2020 di avere anche loro a disposizione la somma di 500 euro.

Leggi anche Bonus cultura per i 18enni anche nel 2020

Come funziona la carta elettronica

[Torna su]

La Carta è realizzata in forma di applicazione informatica (18app), utilizzabile tramite accesso a internet, con registrazione tramite Spid (Sistema pubblico per la gestione dell'identità digitale di cittadini e imprese) e prevede la generazione di buoni di spesa elettronici associati a un acquisto di un bene o servizio. Le imprese e gli esercizi commerciali, le sale cinematografiche, da concerto e teatrali, gli istituti e i luoghi della cultura e i parchi naturali, le altre strutture ove è possibile utilizzare la Carta sono inseriti, a cura del Mibact, in un apposito elenco, consultabile su www.18app.italia.it/. Il Mibact vigila sul corretto funzionamento della Carta e può provvedere, in caso di eventuali usi difformi o di violazioni delle norme, alla disattivazione della Carta di un beneficiario o alla cancellazione dall'elenco di una struttura, di un'impresa o di un esercizio commerciale ammessi.Infine, il decreto ricorda che la registrazione da parte di esercenti strutture, imprese e esercizi commerciali già effettuata per le precedenti edizioni del bonus sulla piattaforma https://www.18app.italia.it/ resta valida anche ai fini della nuova edizione.

Scarica pdf decreto Mibact bonus 18enni
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: