Sei in: Home » Articoli

Facebook lancia Pay

Condividi
Seguici

Arriva Pay la nuova piattaforma per i pagamenti digitali di Facebook. Così, il colosso di Menlo Park, entra ufficialmente nel mondo dei pagamenti digitali
Facebook Pay
di Gabriella Lax - Arriva la nuova piattaforma per i pagamenti digitali di Facebook, Pay. E con questa mossa, il colosso di Menlo Park, entra ufficialmente nel mondo dei pagamenti digitali.

  1. Accantonato "Libra", la novità si chiama "Facebook Pay"
  2. A chi è destinato "Pay"?
  3. Pay renderà semplici le transazioni

Accantonato "Libra", la novità si chiama "Facebook Pay"

La società guidata da Mark Zuckerberg aveva distratto tutti con Libra, la moneta virtuale ancorata a panieri di beni e valute, basata sul blockchain, ma in realtà, e lo dimostrano i fatti, il suo obiettivo era un altro. Pay funzionerà su WhatsApp, Messenger e Instagram, oltre che su Facebook stessa. Lo ha annunciato la società californiana, con un post ufficiale sul blog dell'azienda a firma di Deborah Liu, VP di Facebook per commercio e mercato.

A chi è destinato "Pay"?

La piattaforma per i pagamenti digitali di Facebook è destinata agli utenti che usano l'ecosistema di app, quindi Facebook, Messenger, Instagram e WhatsApp. I creatori assicurano che «offrirà alle persone un'esperienza di pagamento comoda, sicura e coerente» tra tutte le applicazioni. Il debutto della piattaforma è previsto questa settimana negli Stati Uniti, per poi allargarsi ad altri Paesi. E potrà essere utilizzato per fare acquisti, effettuare donazioni o trasferire denaro.

Pay renderà semplici le transazioni

La promessa che fa la vice presidente Liu è che «Pay renderà queste transazioni più semplici e fornirà un'esperienza di pagamento comoda, sicura e unificata». Pay si basa su infrastrutture finanziarie e su partnership già esistenti. Il servizio inoltre supporterà la maggior parte delle principali carte di credito e debito, anche PayPal. Per utilizzare Facebook Pay, sarà necessario aggiungere il metodo di pagamento dalle impostazioni dell'applicazione oppure sceglierlo quando si effettua un pagamento.

(17/11/2019 - Gabriella Lax) Foto: about.fb.com
In evidenza oggi:
» Risarcito con 15mila euro ogni migrante respinto illegalmente
» Multa nulla se l'autovelox si trova sul senso di marcia sbagliato

Newsletter f t in Rss