Sei in: Home » Articoli

Porti: le riforme del Cnel

Condividi
Seguici

Il Cnel ha presentato al Parlamento tre proposte di legge per semplificare e riordinare la logistica dei porti
aliscafo che attracca al porto al tramonto

di Redazione - Riordinare e semplificare. È questo l'obiettivo delle tre proposte di legge presentate dal Cnel, presieduto da Tiziano Treu, al Parlamento per la semplificazione della logistica dei porti. Un lavoro scaturito dalla mappatura delle inefficienze che impattano sull'import-export fatta nei mesi scorsi dallo stesso Cnel con l'importante contributo di Confetra, la Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica, sotto il coordinamento di Stefano Zunarelli.

Porti: le proposte

Le tre proposte annunciate dall'aula della Camera, riguardano, nello specifico, l'armonizzazione degli orari di lavoro delle PA coinvolte nella fase di sdoganamento delle merci, la semplificazione degli avvisi inviati dalle navi alle amministrazioni e il riordino dell'attività regolatoria di varie PA.

I provvedimenti rappresentano il risultato finale delle audizioni svolte a Villa Lubin su istanza di Confetra con le Pubbliche Amministrazioni, le associazioni di categoria e le organizzazioni sindacali del settore, tese all'elaborazione di un testo organico in grado di superare le criticità esistenti.

(17/09/2019 - Redazione) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Pedone investito: come si ripartisce la responsabilità?
» Affido condiviso: la Cassazione torna indietro di mezzo secolo!

Newsletter f t in Rss