Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Pensione lavori usuranti

Condividi
Seguici

La pensione lavori usuranti è un anticipo pensionistico del quale possono beneficiare i lavoratori che hanno svolto attività faticose e pesanti
lavoro fabbrica industria licenziamento lavoratore

di Valeria Zeppilli - La pensione lavori usuranti è una modalità con la quale alcune categorie di lavoratori possono uscire anticipatamente dal lavoro, prima di aver raggiunto i requisiti pensionistici ordinariamente richiesti.

A poter beneficiare della pensione lavori usuranti, in particolare, sono i lavoratori "addetti a lavorazioni particolarmente faticose e pesanti" (v. d.lgs. n. 67/2011).

  • 1. Pensione lavori usuranti: a chi spetta
  • 2. Attività usuranti
  • 3. Pensione lavori usuranti 2019
  • Pensione lavori usuranti: a chi spetta

    Questo presupposto, in ogni caso, non basta.

    Per poter accedere alla pensione lavori usuranti è infatti necessario anche:

    • aver almeno 61 anni e 7 mesi di età
    • aver versato almeno 35 anni di contributi.

    Attività usuranti

    Per completezza, precisiamo che le attività che il nostro ordinamento considera usuranti ai fini dell'anticipo pensionistico sono quelle svolte:

    • in galleria, cava o miniera,
    • in cassoni ad aria compressa,
    • ad alte temperature,
    • dai palombari,
    • riguardanti il vetro cavo,
    • in spazi ristretti, con carattere di prevalenza e continuità,
    • di asportazione dell'amianto.

    Pensione lavori usuranti 2019

    Per l'accesso alla pensione lavori usuranti servono due distinte domande.

    La prima, che nel 2019 andava fatta entro il 1° maggio, riguarda l'accertamento dei requisiti richiesti dalla legge e, quest'anno, poteva essere presentata se l'interessato raggiungeva i necessari requisiti nel corso del 2020.

    La seconda è la domanda di pensione vera e propria, che può essere inviata solo dopo l'accertamento dei requisiti. Ad essa l'Inps dà risposta ogni anno, entro il 30 ottobre, comunicando sia se la domanda è stata accolta o meno sia la data di decorrenza della pensione (salvo il caso di copertura finanziaria insufficiente, nel qual caso la decorrenza è comunicata in un secondo momento).

    Vai alla guida I lavori usuranti

Valeria Zeppilli
Consulenza Legale
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
(15/09/2019 - Valeria Zeppilli)
In evidenza oggi:
» Permessi legge 104: va licenziato il lavoratore che ne abusa
» Bollette: come risolvere i problemi senza ricorrere al giudice

Newsletter f t in Rss