Sei in: Home » Articoli
 » Multe

Ecobonus auto fino al 20 novembre

Condividi
Seguici

Grazie a nuove somme residue per l'anno 2019, si è aperta una nuova fase per la prenotazione per i veicoli M1 che si concluderà il 20 novembre
rottami di macchine

di Gabriella Lax - Chi vuole comprare veicoli non inquinanti potrà ancora usufruire dell'ecobonus del governo. Questo sarà possibile, come ricorda il sito del Mise, grazie a nuove somme residue per l'anno 2019. Dallo scorso 8 luglio si è aperta una nuova fase per la prenotazione per i veicoli M1 che si concluderà il 20 novembre 2019.

Ecobonus, scatta la nuova fase

È stata la legge di bilancio 2019 a stabilire un contributo per l'acquisto di un nuovo veicolo non inquinante avente un prezzo inferiore a 50.000 euro, IVA esclusa.

Da lunedì 8 luglio alle ore 12 sono disponibili altri 39.870.000 euro di ecobonus per chi volesse acquistare veicoli non inquinanti. Le prenotazioni possono effettuarsi sulla piattaforma Ecobomus. Per usufurire dei contributi per l'acquisto di veicoli nuovi di categoria M1 bisogna distinguere tra acquisto (o locazione finanziaria) con rottamazione o senza. In quest'ultimo caso, bisogna indicare nell'atto di acquisto del veicolo nuovo lo sconto praticato, in ragione del contributo statale.

Ecobonus per veicoli (M1 con rottamazione)

In caso di acquisto o di locazione finanziaria del nuovo veicolo con rottamazione, il veicolo da rottamare deve essere intestato da almeno 12 mesi allo stesso soggetto intestatario del nuovo veicolo o ad uno dei familiari conviventi; dovrà essere un veicolo della medesima categoria, omologato alle classi Euro 1,2,3 e 4.

Nell'atto di acquisto va dichiarato che il veicolo consegnato è destinato alla rottamazione, insieme alla misura dello sconto praticato in ragione del contributo statale.

I venditori, entro 15 giorni dalla data di consegna del veicolo nuovo, pena il mancato riconoscimento del contributo statale, hanno l'obbligo di:

  • consegnare il veicolo usato ad un demolitore, che lo prende in carico all'esclusivo fine della messa in sicurezza, della demolizione, del recupero di materiali e della rottamazione;
  • provvedere alla richiesta di radiazione per demolizione allo sportello telematico dell'automobilista (Regolamento di cui al Decreto del Presidente della Repubblica 19 settembre 2000, n.358).

(15/07/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Incidenti stradali: aumenta il danno biologico
» Affidamento condiviso: ora conta anche l'età?
» Guida legale al nuovo istituto della negoziazione assistita
» Online la versione aggiornata del codice penale. Anche in PDF
» Il regolamento condominiale - con fac-simile

Newsletter f t in Rss