Sei in: Home » Articoli

Luglio, tempo di quattordicesima

Condividi
Seguici

Al via la quattordicesima. Le differenze tra i pagamenti della 14sima mensilità per quanto riguarda i lavoratori e i pensionati
tre anziani su tre pile di soldi

di Gabriella Lax - In arrivo la quattordicesima. Diversamente dalla tredicesima mensilità, la quattordicesima non è legata ai contributi versati dal cittadino o alla retribuzione pensionabile, ma è un emolumento supplementare erogato in base al reddito con un importo stabilito dalla legge.

Quattordicesima, differenze tra lavoratori e pensionati

Nel caso dei lavoratori dipendenti la quattordicesima viene pagata direttamente dall'azienda. Nel caso dei pensionati invece è l'Inps ad accreditarla sul conto corrente del titolare del trattamento previdenziale. Un'altra importante differenza sta nella data del pagamento di questo compenso economico: per i lavoratori la data di accredito viene indicata nel Contratto collettivo nazionale di lavoro di riferimento, mentre per i pensionati è l'Inps a stabilirla. L'arrivo è previsto tra fine giugno e inizio luglio, prima delle ferie. Per verificare basta consultare il Ccnl del settore d'impiego. L'importo è più basso rispetto a una mensilità ordinaria e si tiene conto dei 12 mesi di lavoro relativi all'anno precedente. Ci sono dei periodi di assenza che possono determinare la maturazione della 14esima come i congedi di maternità e paternità, oltre che matrimoniali, ma anche infortuni e malattie professionali.

Per i pensionati la quattordicesima toccherà a chi ha 64 anni di età e un reddito complessivo che arriva fino a un massimo di 1,5 volte il trattamento minimo annuo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti fino al 2016, oppure fino a 2 volte il trattamento minimo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti dal 2017.


Leggi anche:

- Quattordicesima 2019: quando arriva e a quanto ammonta

- Tredicesima e quattordicesima

(01/07/2019 - Gabriella Lax)
In evidenza oggi:
» Arrivano i "rimborsi" per chi paga con bancomat o carta di credito
» Ricorso in Cassazione inammissibile se non è diviso in paragrafi

Newsletter f t in Rss