La quattordicesima mensilità di pensione è una somma che i pensionati ricevono a luglio, in aggiunta al normale trattamento e di importo variabile
tempo di andare in pensione con sveglia e denaro

Quattordicesima: per quali pensioni

[Torna su]

Le pensioni che danno diritto alla quattordicesima mensilità sono le seguenti:

  • pensione di vecchiaia,
  • pensione di anzianità,
  • pensione anticipata,
  • pensione di invalidità,
  • pensione di inabilità,
  • pensione ai superstiti.

Il titolare tuttavia, per poter beneficiare della quattordicesima, deve aver compiuto, a una determinata data, 64 anni di età. Per il 2020, il requisito anagrafico doveva essere soddisfatto entro il 31 luglio.

Pensioni escluse dalla quattordicesima

[Torna su]

Le pensioni alle quali non spetta la quattordicesima, invece, sono quelle di natura assistenziale.

Si tratta delle seguenti:

  • invalidità civili,
  • rendite Inail,
  • assegni sociali.

Importo della quattordicesima

[Torna su]

L'ammontare della quattordicesima è determinato dal reddito e dalla categoria di appartenenza del pensionato.

Prima fascia reddituale

Per i pensionati il cui reddito è fino a 1,5 volte il trattamento minimo, l'importo della quattordicesima è il seguente:

- lavoratori dipendenti con meno di quindici anni di contributi o lavoratori autonomi con meno di diciotto anni di contributi:

  • 437 euro, in caso di reddito fino a 10.043,87 euro;
  • importo ridotto in proporzione fino a massimo 10.480,87 euro, in caso di reddito compreso tra 10.043,88 e 10.144,86.

- lavoratori dipendenti con più di quindici anni ma meno di venticinque anni di contributi o lavoratori autonomi con più di diciotto anni ma meno di ventotto anni di contributi:

  • 546 euro, in caso di reddito fino a 10.043,87 euro;
  • importo ridotto in proporzione fino a massimo 10.589,87 euro, in caso di reddito compreso tra 10.043,88 e 10.169,86 euro.

- lavoratori dipendenti con più di venticinque anni di contributi o lavoratori autonomi con più di diciotto anni di contributi:

  • 655 euro, in caso di reddito fino a 10.043,87 euro;
  • importo ridotto in proporzione fino a massimo 10.698,87 euro, in caso di reddito compreso tra 10.043,88 e 10.194,86 euro.

Seconda fascia reddituale

Per i pensionati il cui reddito è fino a 2 volte il trattamento minimo, l'importo della quattordicesima è il seguente:

- lavoratori dipendenti con meno di quindici anni di contributi o lavoratori autonomi con meno di diciotto anni di contributi:

  • 336 euro, in caso di reddito compreso tra 10.144,87 e 13.391,82 euro;
  • importo ridotto in proporzione fino a massimo 13.727,82, in caso di reddito superiore a 13.391,82 euro.

- lavoratori dipendenti con più di quindici anni ma meno di venticinque anni di contributi o lavoratori autonomi con più di diciotto anni ma meno di ventotto anni di contributi:

  • 420 euro, in caso di reddito compreso tra 10.169,87 e 13.391,82 euro;
  • importo ridotto in proporzione fino a massimo 13.811,82, in caso di reddito superiore a 13.391,82 euro.

- lavoratori dipendenti con più di venticinque anni di contributi o lavoratori autonomi con più di diciotto anni di contributi:

  • 504 euro, in caso di reddito compreso tra 10.043,88 e 10.194,86 euro;
  • importo ridotto in proporzione fino a massimo 13.895,82 euro, in caso di reddito superiore a 13.391,82 euro.

Vedi anche:
Novità pensioni: ultime notizie
Valeria Zeppilli
Avv. Valeria Zeppilli (profilo e articoli)
Consulenza Legale
E-mail: valeria.zeppilli@gmail.com
Avvocato e dottore di ricerca in Scienze giuridiche, dal 2015 fa parte della redazione di Studio Cataldi -- Il diritto quotidiano. Collabora con la cattedra di diritto del lavoro, diritto sindacale e diritto delle relazioni industriali dell'Università 'G. D'Annunzio' di Chieti - Pescara.
Condividi
Feedback

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: