La quattordicesima mensilità, introdotta dal dl n. 81/2007, è una somma aggiuntiva che viene riconosciuta in relazione a certi trattamenti pensionistici ai dipendenti e agli autonomi e che varia in base al reddito e ai contributi

Quattordicesima: per quali pensioni

[Torna su]

Le pensioni che danno diritto alla quattordicesima mensilità sono le seguenti:

  • pensione di vecchiaia,
  • pensione di anzianità,
  • pensione anticipata,
  • pensione di invalidità,
  • pensione di inabilità,
  • pensione ai superstiti.

Il titolare tuttavia, per poter beneficiare della quattordicesima, deve aver compiuto, un'età pari o superiore a 64 anni di età entro il 31 luglio 2022. L'importo della quattordicesima ovviamente non è uguale per tutti, in quanto condizionato dai contributi versati e dal reddito del beneficiario. I dettagli per l'anno in corso sono forniti dall'Inps nel messaggio n. 2594 di martedì 28 giugno 2022 (sotto allegato).

Riservata fino al 2016 a chi aveva un reddito individuale non eccedente 1,5 volte il trattamento minimo di pensione a carico del FPLD (Fondo Pensione Lavoratori Dipendenti), in seguito è stata estesa anche a coloro che percepiscono redditi compresi tra 1,5 e 2 volte il trattamento minimo.

Pensioni escluse dalla quattordicesima

[Torna su]

Le pensioni alle quali non spetta la quattordicesima, invece, sono le seguenti:

  • assegni o pensioni sociali;
  • pensioni di guerra;
  • pensioni invalidità civile;
  • rendite Inail.

Importo della quattordicesima 2022

[Torna su]

L'ammontare della quattordicesima è determinato dal reddito e dalla categoria di appartenenza del pensionato.

Prima fascia reddituale

Reddito inferiore a € 10.224,83 euro (1,5 volte il trattamento minimo 2022), la quattordicesima di luglio sarà pari a:

Per i lavoratori dipendenti

- fino a 15 anni di contributi, quattordicesima di € 437,00;
- con contributi tra 15 e 25 anni quattordicesima di 546,00;
- con più di 25 anni di contributi quattordicesima di € 655,00.

Per i lavoratori autonomi

- fino a 18 anni d contributi quattordicesima di € 437,00;
- tra i 18 e i 28 anni di contributi quattordicesima di € 546,00;
- con più di 28 anni di contributi quattordicesima di 655,00.

Seconda fascia reddituale

Per i pensionati con reddito superiore a € 10.224,83 a quattordicesima è parziale e viene calcolata sottraendo l'importo del reddito personale del dipendente o dell'autonomo da un importo di riferimento dato.

Terza fascia reddituale

Tra le 1,5 e le 2 volte il trattamento minimo, ossia per l'importo compreso tra € 10.325,83 e € 13.663,10, questi gli importi della quattordicesima:

Per i lavoratori dipendenti

- fino a 15 anni di contributi quattordicesima di € 336,00;
- tra i 15 e i 25 anni di contributi quattordicesima di 420,00;
- oltre i 25 anni di contributi quattordicesima di 504,00.

Per i lavoratori autonomi

- fino a 18 anni di contributi quattordicesima di € 336,00;
- tra i 18 anni e i 28 di contributi quattordicesima di € 420,00;
- oltre i 28 anni di contributi quattordicesima di 504,00.

Quarta fascia di reddito

Per i pensionati il cui reddito supera i € 13.663,10 la quattordicesima spetta in misura parziale calcolata sottraendo l'importo del reddito personale del dipendente o dell'autonomo da un importo di riferimento dato.

Scarica pdf Messaggio Inps 2592-2022
Valeria Zeppilli

Foto: 123rf.com
In evidenza oggi: