Sei in: Home » Articoli

Carta d'identità elettronica, c'è l'app per richiederla online

Condividi
Seguici

"Agenda CIE" è una piattaforma accessibile anche da smartphone che dovrebbe ridurre i tempi di attesa per fissare un appuntamento all'anagrafe
Persona che esibisce carta elettronica

di Gabriella Lax - File interminabili e lunghi giorni di attesa. Avere la carta d'identità elettronica, soprattutto in alcune grandi città (Roma, ad esempio) è diventato a volte un esercizio di pazienza. Tutto potrebbe cambiare con l'avvento dell'app per richiedere la carta elettronica online.

Carta d'identità elettronica online

A pensarci è stato il team per la Trasformazione Digitale, sviluppando uno strumento per cittadini e PA per velocizzare e semplificare la Carta di identità elettronica. L'"Agenda CIE" (https://www.prenotazionicie.interno.gov.it/) è una piattaforma accessibile anche da smartphone che dovrebbe ridurre i tempi di attesa per fissare un appuntamento all'anagrafe. Tutto si dovrebbe risolvere grazie a una prenotazione con l'app, una breve visita allo sportello e in sei giorni lavorativi la carta d'identità elettronica arriva a casa. Il team per la Trasformazione Digitale ha affiancato il Poligrafico dello Stato per realizzare e mettere in funzione un nuovo sistema di prenotazione online per il cittadino che vuole rinnovare la sua carta d'identità. Un sistema che cerca di rendere più facile la vita sia agli utenti che alle Pubbliche Amministrazioni. In questo senso, la produzione centralizzata delle carte permette di adottare macchinari all'avanguardia, avvalendosi di avanzate tecniche anticontraffazione. Sono però strumenti complessi e molto costosi, che richiedono personale specializzato e che non possono essere installati presso ogni Comune.

Carta d'identità elettronica, come usare l'app

Quella fornita è una web app che può essere usata da tutti o su qualunque device: basta visitare l'apposito sito internet dedicato, verificare che il proprio Comune sia tra quelli abilitati e prenotare un appuntamento per iniziare con le pratiche. Come ricorda puntoinformatico.it, il servizio è molto veloce perché consente di anticipare una serie di dati compilando l'apposito modulo online ed evitando così di dover compilare il tutto con gli uffici comunali. I dati potranno essere dunque inseriti online con la certezza di una compilazione corretta ed una subitanea consegna al sistema; si potrà ancora caricare la foto (scattata dal telefonino) sapendo se l'immagine risponderà ai requisiti richiesti e senza dover appositamente cercare un fotografo. Infine, servirà leggere l'informativa sull'autorizzazione facoltativa relativa alla donazione di organi e tessuti, informazione che sarà aggiunta alla card. Presto sarà possibile il pagamento anticipato della pratica tramite il canale ufficiale PagoPA.

(06/04/2019 - Gabriella Lax) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Sanzionato l'avvocato che non mantiene i figli
» Educazione civica: legge in vigore dal 5 settembre
» La querela di falso
» La particolare tenuit del fatto
» Il permesso di soggiorno

Newsletter f t in Rss