Sei in: Home » Articoli

Studiare gratis in Italia e all'estero: domande entro il 28 febbraio

L'Inps ha diffuso i due bandi Estate Inpsieme 2019 per consentire a giovani studenti di partecipare a soggiorni studio sul territorio nazionale e all'estero. Domande entro il 28 febbraio 2019
studenti università
di Lucia Izzo - Torna nel 2019 l'iniziativa "Estate INPSieme" che consentirà a giovani studenti di partecipare a soggiorni studio sul territorio nazionale e all'estero.


  1. Estate INPSieme 2019: chi può presentare domanda?
  2. Estate INPSieme 2019 Italia
  3. Estate INPSieme 2019 estero
  4. Estate INPSieme 2019: come presentare domanda?

Estate INPSieme 2019: chi può presentare domanda?

I due bandi (Italia ed Estero) sono rivolti esclusivamente a studenti che siano figli o orfani ed equiparati di:

- dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
- pensionati iscritti alla Gestione Dipendenti Pubblici (GDP);
- iscritti alla Gestione Fondo ex IPOST.

Estate INPSieme 2019 Italia

Il bando Estate INPSieme 2019 Italia (qui sotto allegato) è aperto agli studenti aventi i requisiti summenzionati che, nell'anno scolastico 2018/2019, frequentano la scuola primaria (scuola elementare), la scuola secondaria di primo grado (scuola media) e, in caso di studenti disabili, la scuola secondaria di secondo grado (scuola superiore).

Il bando consente la possibilità di fruire di soggiorni in Italia, durante la stagione estiva 2019 (nei mesi di giugno, luglio ed agosto, con rientro entro il 6 settembre 2019). L'Inps riconoscerà, a totale o parziale copertura del costo del soggiorno, n. 12.020 contributi, suddivisi in relazione alla scuola frequentata, alla differente durata del soggiorno e alla Gestione di appartenenza del titolare del diritto.

L'importo massimo di ciascun contributo è di:
a) € 600 per il contributo riferito ad un soggiorno di durata pari a otto giorni/sette notti;
b) € 1.000 per il contributo riferito ad un soggiorno di durata pari quindici giorni/quattordici notti.

Il soggiorno sarà finalizzato all'acquisizione di abilità sportive, artistiche, linguistiche, scientifico-tecnologiche e ambientaliste mediante la partecipazione a percorsi formativi adatti all'età degli studenti. Le conoscenze e competenze acquisite dovranno essere oggetto di attestazione da parte del soggetto terzo organizzatore

Estate INPSieme 2019 estero

Il bando Estate INPSieme 2019 Estero (qui sotto allegato) consente l'assegnazione di contributi per soggiorni studio al'estero fruibili durante la stagione estiva 2019 (nei mesi di giugno, luglio e agosto, con rientro entro il 6 Settembre 2019).

Il bando è riservato agli studenti che, al momento della presentazione della domanda, siano iscritti nell'anno scolastico 2018-2019 alla scuola secondaria di secondo grado (scuola superiore) e non abbiano compiuto 23 anni.

Il soggiorno è previsto in Paesi europei ed extra europei, presso college e campus stranieri o presso famiglie ospitanti, ed è finalizzato allo studio della lingua ufficiale del paese di destinazione del viaggio. L'Inps riconosce un contributo a totale o parziale a copertura del costo di un unico pacchetto riferito ad un soggiorno studio estivo all'estero nel periodo indicato. Non sono ammessi soggiorni itineranti.

L'Inps riconosce n. 22.930 contributi, suddivisi in relazione alla scuola frequentata e alla Gestione di appartenenza del titolare del diritto. L'importo massimo di ciascun contributo è di € 2.000. Il beneficio previsto dal bando è incompatibile con quello attribuito dal Programma ITACA per l'anno scolastico 2018/2019 e 2019/2020.

Il beneficio è altresì incompatibile con il contributo relativo al Bando di Concorso INPS "Corso di lingua all'estero 2019" finalizzato alla certificazione del livello di conoscenza della lingua secondo il quadro Europeo di riferimento. Di conseguenza, l'accettazione del contributo "Estate INPSieme 2019 Estero" comporta l'automatica rinuncia irrevocabile al beneficio relativo al Bando "Corso di lingua all'estero 2019" e viceversa.

Estate INPSieme 2019: come presentare domanda?

La domanda dovrà essere presentata dal soggetto richiedente la prestazione esclusivamente e a pena di irricevibilità, per via telematica, accedendo dalla home page del sito internet istituzionale www.inps.it, inserendo nella sezione "Cerca" le parole: "Estate INPSieme" e consultando nella pagina la sezione Domanda.

Selezionando il tasto "Accedi" dopo l'inserimento di codice fiscale e PIN sarà visualizzato il modulo da compilare, in cui compaiono già i dati identificativi del soggetto richiedente. L'Istituto, per aiutare nella compilazione, ha fornito ulteriori istruzioni tramite un documento con "Domande e Risposte" (qui sotto allegate).

Nella domanda andranno inseriti i recapiti telefonici mobili e di posta elettronica (email) presenti nel PIN al fine di consentire e agevolare le comunicazioni da parte dell'Istituto. Eventuali variazioni di recapiti dovranno essere inserite nel Pin. Non potranno essere indicati indirizzi PEC. In caso sia presente più di un partecipante all'interno dello stesso nucleo familiare è necessario che il richiedente presenti una domanda per ciascuno di essi.

La domanda dovrà essere trasmessa dal richiedente la prestazione a decorrere dalle ore 12,00 del giorno 31 gennaio 2019 e non oltre le ore 12,00 del giorno 28 febbraio 2019. L'Istituto, entro il 04 aprile 2019 pubblicherà sul sito internet istituzionale, nella specifica sezione riservata al concorso, le graduatorie degli ammessi con riserva.


Estate INPSieme 2019 Italia
Estate INPSieme 2019 Estero
Estate INPSieme 2019 Domande e Risposte
(28/01/2019 - Lucia Izzo)

In evidenza oggi:
» Cassazione: niente addebito separazione se la moglie non vuole rapporti intimi
» Permessi legge 104: licenziato chi viene beccato a fare shopping
» Scaglioni Irpef
» Arriva il mutuo di cittadinanza
» Tutti gli usi della carta d'identit elettronica
Newsletter f t in Rss