Sei in: Home » Articoli
 » Previdenza

Pensioni: in vacanza gratis con l'Inps

Domande entro domani 26 marzo per partecipare al bando Estate Inpsieme Senior pubblicato dall'Inps
coppia di pensionati felici in vacanza

di Marina Crisafi - Vacanze estive gratis (o quasi) in Italia o all'estero. È quanto offre il nuovo bando di concorso Estate Inpsieme Senior emanato dall'Inps e destinato ai pensionati e ai loro familiari (coniugi e figli conviventi disabili), in scadenza domani 26 marzo.

Di seguito le informazioni utili sul bando per chi vuole candidarsi:


  1. Estate Inpsieme Senior: a chi è rivolto
  2. Pensionati e familiari, vacanze estive gratis (o quasi)
  3. Vacanze gratis Inps, importo e durata del soggiorno
  4. Vacanze estive Inps come fare domanda
  5. Graduatorie

Estate Inpsieme Senior: a chi è rivolto

Il bando di concorso per l'assegnazione di contributi per soggiorni in Italia e all'estero, "Estate Inpsieme Senior" è rivolto a tre categorie:

- pensionati iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali, loro coniugi (o uniti civilmente conviventi presenti nell'attestazione Isee) e figli conviventi disabili

- pensionati utenti della Gestione dipendenti pubblici e loro coniugi (o uniti civilmente conviventi presenti nell'attestazione Isee) e figli conviventi disabili

- pensionati della Gestione Fondo Ipost, loro coniugi (o uniti civilmente conviventi presenti nell'attestazione Isee) e figli conviventi disabili

Pensionati e familiari, vacanze estive gratis (o quasi)

Il concorso è finalizzato, si legge nel bando Inps, "ad offrire a pensionati, loro coniugi/uniti civilmente e figli disabili conviventi, la possibilità di fruire di soggiorni estivi in Italia e all'estero, nei mesi di luglio, agosto e settembre 2018".

L'Inps, in particolare, "riconosce un contributo a totale o parziale copertura del costo di un pacchetto turistico riferito ad un soggiorno in Italia o all'estero, nelle mensilità indicate, organizzato e fornito da soggetti terzi che operano nel settore turistico (tour operator e agenzie di viaggio) scelti dal richiedente la prestazione".

I soggiorni hanno lo scopo di offrire al pensionato percorsi per la valorizzazione e la conservazione dell'autosufficienza, per la socializzazione anche in favore di soggetti non autosufficienti.

Per cui, il pacchetto dovrà comprendere spese di vitto e alloggio, eventuali spese di viaggio, nonché il costo per la partecipazione ad un corso a tema, escursioni, attività sportive, attività ludico-ricreative e quant'altro previsto nel pacchetto stesso, oltre alle coperture assicurative.

I soggiorni, inoltre, ai fini sopraindicati, dovranno prevedere la frequenza obbligatoria di un corso a tema finalizzato all'acquisizione di conoscenze da scegliere tra i seguenti settori di attività: cucina, arte, informatica, attività motorie, attività ludico-ricreative, ballo.

Vacanze gratis Inps, importo e durata del soggiorno

L'importo massimo di ciascun contributo erogabile, precisa l'Inps, è di:

- 800 euro per il contributo riferito ad un soggiorno in Italia o all'estero di durata pari a otto giorni/sette notti;

- 1.400 euro per il contributo riferito al soggiorno in Italia o all'estero di durata pari a quindici giorni /quattordici notti.

"Fermi restando gli importi massimi concedibili - spiega l'istituto - con riferimento a ciascun beneficiario e a ciascun partecipante, il valore del contributo erogabile è determinato in misura percentuale sull'importo più basso tra il contributo massimo erogabile e il costo del soggiorno, in relazione al valore Isee del nucleo familiare di appartenenza (es. fino a 8mila euro, il 100%; da 8.000,01 a 16mila euro, il 95%, e così via).

L'Inps erogherà 3.850 contributi in totale per i soggiorni che possono avere durata di otto giorni/sette notti sia in Italia che all'estero, o di quindici giorni/quattordici notti in Italia o all'estero.

Vacanze estive Inps come fare domanda

La domanda deve essere presentata dal soggetto richiedente la prestazione esclusivamente per via telematica, a decorrere dalle ore 12,00 dell'8 marzo ed entro e non oltre le ore 12,00 del 26 marzo 2018, accedendo dalla home page del sito internet istituzionale www.inps.it, inserendo nel motore di ricerca le parole 'Estate INPSieme Senior', aprendo la relativa scheda informativa e cliccando su "Accedi al servizio".

Per poter presentare domanda, ricorda l'istituto, occorre la previa iscrizione in banca dati Inps. Per chi non risulta ancora iscritto, basta fare richiesta direttamente dal portale Inps scaricando il Modulo As150 compilandolo e presentandolo alla sede provinciale dell'istituto di persona, via pec, mail, fax o raccomandata a/r, reperibili nella sezione Contatti>>Le sedi Inps.

Per la candidatura, è necessario inoltre, essere in possesso del codice Pin dispositivo Inps. Chi non lo ha può richiederlo: online sul portale, al Contact Center Inps o presso gli sportelli delle sedi territoriali.

Infine, specifica l'istituto, "il richiedente la prestazione, all'atto della presentazione della domanda, deve aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell'Isee ordinario".

Graduatorie

Entro il 16 aprile prossimo, l'Inps, tenuto conto delle preferenze espresse all'atto di presentazione della domanda in ordine alla durata del soggiorno, del numero di contributi erogabili con riferimento ad ogni tipologia di soggiorno e alla gestione di appartenenza, nonché del numero di eventuali partecipanti al soggiorno, predisporrà 4 graduatorie (in base al fondo e alla durata prescelta) ed entro il 21 maggio 2018 le graduatorie definitive, provvedendo a darne comunicazione ai beneficiari subentrati, con messaggio inviato all'indirizzo di posta elettronica o sms al numero di telefono mobile, indicati nella domanda di partecipazione.

Ultimato lo scorrimento, l'Istituto procederà a pubblicare le graduatorie definitive dei beneficiari sul proprio sito, nella specifica sezione riservata al concorso.

Leggi anche Vacanze gratis Inps: domande entro il 16 marzo

Bando Estate Inpsieme Senior 2018
(25/03/2018 - Marina Crisafi) Foto: 123rf.com
In evidenza oggi:
» Addio multa se nel verbale mancano indicazioni sul segnale di preavviso
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Il processo amministrativo
» Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali
» Addio divorzio breve, arriva la mediazione

Newsletter f g+ t in Rss